menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Evasione Iva su auto comunitarie: un irpino nei guai

Sequestrati beni mobili ed immobili per un valore di 1 milione e 116mila euro, emesse misure cautelare  per quattro persone

Sequestrati beni mobili ed immobili per un valore di 1 milione e 116mila euro, emesse misure cautelare  per quattro persone. 

L'inchiesta partita nel settembre 2015, dopo un controllo alla Italia Car Service srl di Benevento. Dai successivi accertamenti sarebbe emerso che la società - secondo gli inquirenti – avrebbe falsificato le fatture di acquisto di veicoli di provenienza comunitaria, “eludendo con artifici inerenti la documentazione".

Compariranno domani dinanzi al gip Gelsomina Palmieri, per l'interrogatorio di garanzia, le quattro persone: Eliseo Caporaso (avvocato Nazzareno Fiorenza), 36 anni, di Benevento, Giovanni Romaniello (avvocato Giovanni Iacobelli), 50 anni, di Pietradefusi, entrambi agli arresti domiciliari; Angelina Piccirillo (avvocato Giuseppe Stellato), 47 anni, di Capua, e Giusepppe Tresca (avvocato Paola Porcelli), 53 anni, di Pietrelcina, sottoposti all'obbligo di dimora. Si tratta, nell'ordine, dei titolari della società acquirente e di un'agenzia di pratiche automobilistiche, e dei periti traduttori, ai quali sono contestate, a vario titolo, le ipotesi di reato di evasione Iva, falsità materiale e in scrittura privata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona Rossa, la precisazione della Regione Campania

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento