menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aule del Tribunale anguste, il procuratore Cantelmo: "Situazione indecente"

La dichiarazione rilasciata durante il processo sull'ex Isochimica

Spazi troppo angusti per contenere, oltre agli avvocati, le 253 parti civili ammesse al processo dell'Isochimica nel quale compaiono 27 imputati accusati a vario titolo di omicidio colposo plurimo, lesioni dolose, concorso in disastro ambientale e omissione di atti di ufficio. "Siamo in una condizione precaria, se non indecente", ha detto il procuratore capo di Avellino, Rosario Cantelmo. La presidente del collegio giudicante, Sonia Matarazzo, pur prendendo atto della precaria situazione logistica, l'udienza si svolgeva nell'aula riservata ai processi della Corte d'Assise, ha segnalato che "la scelta eventuale di una nuova sede, comporterebbe altri problemi logistici e organizzativi" e ha proposto "la installazione di schermi all'esterno dell'aula dai quali le parti civili potrebbero seguire le udienze".
   
Il giudice Sonia Matarazzo ha aggiornato il processo al prossimo 17 marzo per decidere sulle eccezioni sollevate circa le nuove costituzioni di parte civile. C’è anche Ferrovie dello Stato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona Rossa, la precisazione della Regione Campania

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento