rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca

Shock a Baiano, rinvenuta una molotov nei pressi dell'abitazione del sindaco Montanaro

L'orribile scoperta nelle prime ore del mattino: i malviventi hanno, inoltre, preso d'assalto anche il portone d'ingresso dello studio medico del padre del primo cittadino

Tanto increscioso quanto allarmante l'episodio accaduto questa mattina al sindaco di Baiano, Enrico Montanaro. Una molotov è stata, infatti, rinvenuta nei pressi dell'abitazione del primo cittadino.

Un gesto alquanto eloquente da parte dei malviventi che, inoltre, hanno incendiato anche il portone d'ingresso dello studio medico del padre del sindaco, oggi in pensione.

Già dalle prime ore del mattino, i Carabinieri della Compagnia di Baiano, coordinati dal Capitano Antonio Antonazzo Panico, sono accorsi sul luogo dell'accaduto per risalire all'identità dei criminali. Gli agenti hanno, inoltre, acquisito le immagini degli impianti di videosorveglianza, al fine di ricostruire tutta la vicenda.

Atto intimidatorio contro Montanaro: solidarietà nel mondo della politica

Scossa la comunità dell'intero Mandamento per quanto accaduto in data odierna. Non sono mancati i messaggi di vicinanza al sindaco Montanaro, provenienti da tutti gli esponenti della politica irpina.

Oltre alla sezione baianese di Fratelli d'Italia, anche il consigliere regionale e presidente della Commissione Sanità Enzo Alaia ha espresso la sua piena solidarietà al primo cittadino: "L'esposizione dovuta a ruoli e posizioni politiche non può, in una società civile, rappresentare movente di certe condotte vili e vergognose. Caro Enrico, prima che essere un Sindaco attento ed impegnato, sei una persona onesta e coraggiosa. Ti sono vicino".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Shock a Baiano, rinvenuta una molotov nei pressi dell'abitazione del sindaco Montanaro

AvellinoToday è in caricamento