Atti vandalici alla Torre di Summonte, l’appello del sindaco Giuditta

La storica struttura continuamente presa di mira da teppisti e balordi

“Siamo amareggiati per i reiterati danneggiamenti che si verificano al Complesso Castellare Torre Angioina con rottura di staccionate,  tentativi di rottura di vetri, danneggiamenti agli arredi pubblici e abbandono in terra di bottiglie, lattine e rifiuti dovuti a consumazione di cibo durante la notte. – ha dichiarato il primo cittadino di Summonte Pasquale Giuditta - Le forze dell’ordine, che ringrazio in anticipo, hanno già intensificato i controlli nella zona e stanno cercando di individuare queste persone che di notte scavalcano le staccionate per introdursi nel Complesso Castellare e provocare danni.  Non possiamo più tollerare questa situazione e faccio pertanto appello alla comunità “di segnalare questi spiacevoli episodi”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ricordiamolo - continua il sindaco - sono beni di tutti, non è giusto che un piccolo manipolo di delinquenti possa arrecare danni alla collettività. Intensificheremo i controlli anche con il supporto di telecamere, anche se nessun controllo, umano o elettronico, potrà sostituirsi al senso civico, se quest'ultimo manca”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Luca blocca la consegna di dolci e pizze anche a panifici e alimentari

  • Coronavirus, uno studio rivela: "Campania fuori dall'emergenza entro il 20 aprile"

  • Coronavirus in Irpinia: ecco la mappa aggiornata, Comune per Comune, al 3 aprile 2020

  • Bonus 600 euro, si parte il primo aprile: l'Inps spiega come averlo

  • Vaccino Coronavirus supera primo test, Todisco: "Buona notizia che porta la firma del dott. Gambotto"

  • Coronavirus, il bilancio è pesantissimo: 49 nuovi casi in Irpinia

Torna su
AvellinoToday è in caricamento