menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Attentato alla macelleria, si segue la pista della vendetta

Gli inquirenti hanno ricostruito la dinamica dell'attentato incendiario

Gli inquirenti hanno ricostruito la dinamica dell'attentato incendiario avvenuto ieri notte nei locali di una macelleria di Montoro; quando ignoti malviventi hanno dato alle fiamme la vetrata utilizzando liquido infiammabile.

Si tratta di un’intimidazione

La macelleria oggetto dell'attentato si trova nella zona tra via Luigi Salsano e via Giustino Gervasio, a dare l’allarme i residenti, svegliati dall’odore di fumo e dal bagliore delle fiamme.

Ad appiccare il fuoco, secondo alcuni testimoni, sarebbero state almeno due persone, giunte sul posto a bordo di una vettura di colore chiaro.

Un’operazione fulminea

Le fiamme sono state appiccare attraverso una breccia creata ina delle vetrate, attraverso la quale sarebbe stato gettato del liquido infiammabile, e poi uno straccio.

Per fortuna i danni sono stati limitati dalla presenza di alcune scatole di latta, che avrebbero formato come una barriera, impedendo alle fiamme di propagarsi. A causa del calore, i barattoli sono esplosi e sono finiti in strada. Una volta appiccato il fuoco, i malviventi fuggivano a bordo dell’auto, terminando la loro corsa a San Pietro. Gli inquirenti seguono la pista della vendetta, ma nessuna ipotesi viene esclusa: si pensa, in ogni caso, ad un atto intimidatorio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona Rossa, la precisazione della Regione Campania

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento