Atripalda, molesta telefonicamente donna per mesi: assolto

L'unica prova a carico dell'imputato erano i tabulati telefonici, l'assoluzione era inevitabile

Per mesi ha molestato telefonicamente una trentenne di Atripalda. Dopo le molestie sono arrivate le minacce. Per questo un giovane siciliano è finito sotto processo. L'udienza si è svolta questa mattina davanti al giudice monocratico del tribunale di Avellino. L'unica prova a carico dell'imputato erano i tabulati telefonici.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'avvocato difensore, Danilo Iacobacci, ha sovvertito l'esito del procedimento penale grazie a un cavillo. Il giudice, valutando anche l'inutilizzabilità della confessione resa dall'imputato in fase istruttoria, non ha potuto fare altro che optare per l'assoluzione. La porola della vittima, in questo caso, è troppo poco. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Decathlon si prepara ad aprire a Mercogliano: previste 70 assunzioni

  • A Dentecane l'ultimo saluto al Cavaliere Garofalo, re indiscusso del Pantorrone

  • Il bonus di mille euro ai professionisti nel Decreto di agosto

  • Giovanissimo irpino muore in vacanza in Calabria

  • Coronavirus a Volturara, effettuato tampone su caso sospetto: l'annuncio del sindaco

  • Emergenza idrica in Irpinia, la lista dei comuni senza acqua aggiornata al 30 luglio 2020

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AvellinoToday è in caricamento