menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Acquisto dello yacht, assolto Milanese: "Non ha commesso reato"

Lo hanno deciso i giudici della seconda corte d'Appello di Roma

L'ex parlamentare del Pdl, Marco Milanese, è stato assolto in Appello a Roma dall'accusa di finanziamento illecito ad un parlamentare per la vicenda relativa alla compravendita di uno yacht. Lo hanno deciso i giudici della seconda corte d'Appello di Roma. In primo grado, Milanese era stato condannato ad 8 mesi di carcere. Il procedimento è uno dei filoni dell'indagine sugli appalti in Enav, Ente Nazionale di Assistenza al Volo.


Milanese, aveva acquistato un'imbarcazione di 15 metri, un Dolphin 64 della Mochi Craft, con un leasing da 20mila euro al mese nel giugno 2009, per poi rivenderla nel dicembre 2012 alla società Eurotech. Secondo l'accusa, dietro questa compravendita si sarebbe nascosto un finanziamento illecito a un parlamentare come contropartita della nomina a presidente della società Tecnosky di Fabrizio Testa, ex consigliere di amministrazione dell'Enav. Per i giudici romani, però, "il fatto non costituisce reato".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus in Irpinia, 67enne deceduta al Moscati

  • Cronaca

    Coronavirus in Irpinia, due anziani deceduti al Frangipane

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento