L'Appello ha deciso: nessuno sconto per la maestra che maltrattava gli alunni

Accettata la richiesta del procuratore generale e dalla difesa delle famiglie costituite parti civili

Il gup di Avellino, Vincenzo Landolfi, ha visto la conferma della sentenza da parte della Corte di appello di Napoli: A.D.G., maestra 60enne di Manocalzati, dovrà scontare la pena di due anni e otto mesi di reclusione e il risarcimento del danno arrecato a otto bambini che, come stabilito dalla sentenza, sono stati vittime di maltrattamenti.

La vicenda risale al maggio 2016 quando, al “Circolo di Valle” ad Avellino, gli agenti avevano ripreso la docente che insultava, schiaffeggiava e minacciava i piccolissimi alunni.

A.D.G, assistita dai penalisti Nello Pizza e Brigida Cesta, aveva optato per il rito abbreviato. Era conseguita la condanna pronunciata dal gup Landolfi e il rigetto dell'appello da parte della Corte, che ha confermato la sentenza di primo grado. Accettata, quindi, la richiesta del procuratore generale e dalla difesa delle famiglie costituite parti civili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Quando morirò lasciami dove vuoi" e lei abbandona il cadavere per strada

  • Laurea con 110 e lode per Francesca Bellizzi, figlia di Mimmo

  • Terrore ad Avellino, donna inseguita da malvivente fino a casa

  • Bando di concorso all'Azienda Ospedaliera “San Giuseppe Moscati”

  • Vuoi lavorare in un birrificio? Serrocroce cerca personale

  • Autostrada: nasce l'Avellino-Salerno-Reggio Calabria

Torna su
AvellinoToday è in caricamento