menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Asilo degli orrori, la maestra arrestata è di Caposele

Milena Ceres, 34enne di Caposele, è stata arrestata assieme al fidanzato (poi rimesso in libertà). Si sarebbero dovuti sposare a breve

La notizia ha calamitato l’attenzione di tutti i principali telegiornali nazionali: bambini segregati anche per quattro ore al buio dentro al bagno, presi a schiaffi e rinchiusi nelle culle legati con le cinghie, orecchie tirate, offese e morsi. Questo è ciò che è accaduto nell'asilo degli orrori. 

Due gli arrestati: una maestra di 34 anni, Milena Ceres, irpina originaria di Caposele. Non ha precedenti e ha tutti i requisiti per insegnare. L’altro indagato è il suo uomo: si chiama Enrico Piroddi, 34 anni che, rimesso in libertà dal gip (Ceres è ai domiciliari), giura la propria innocenza. Piroddi e Ceres sarebbero dovuti rientrare a giorni in Irpinia per potersi sposare. L’evento, ovviamente, è saltato a causa dei problemi giudiziari della coppia.

E’ iniziato tutto con una doppia denuncia avvenuta a inizio maggio. Due dipendenti che si erano dimesse, si sono rivolte ai carabinieri per denunciare quanto accadeva sul posto di lavoro. Il 27 luglio scorso, poi, un bambino di appena due anni è stato morso. Il fatto è stato visto dagli investigatori attraverso le telecamere nascoste.  Gli inquirenti hanno deciso di intervenire in flagranza di reato. In questo modo è stato scoperto e chiuso quell'asilo in viale Sarca, alla periferia nord di Milano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona Rossa, la precisazione della Regione Campania

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento