menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arvonio e Comune, che bagarre: si va in Tribunale

Il Comandante della Municipale chiede arretrati per un ruolo ricoperto nel 2017

Il Comandante della polizia municipale, Michele Arvonio, porta in Tribunale il Comune di Avellino. Arvonio, sostiene di dover ricevere da Palazzo di Città i compensi per aver svolto, nel 2017, il ruolo di Dirigente del Servizio Politiche abitative. il Comune, invece, tramite il suo segretario Vincenzo Lissa, fa sapere che al Comandante non spetta nulla. Così, se da un lato Arvonio chiede anche "l’importo maturato a tale titolo pari al 50% della retribuzione di posizione liquidata per l’anno 2017 con rivalutazione monetaria e interessi legali”, dall'altra c'è il Comune che si oppone con una determina che porta proprio la firma di Lissa. Inoltre, da palazzo di Città si dicono pronti ad esibire tutti gli atti amministrativi e a nominare un Ctu contabile per valutare eventuali rimborsi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scuola, medie e superiori in presenza: ecco quando

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus in Irpinia, un'altra anziana deceduta al Covid Hospital

  • Cronaca

    Coronavirus in Irpinia, il punto sui ricoveri al Frangipane

  • Cronaca

    Paura ad Avellino, incendio sul terrazzo di uno studio

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento