menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Affiliato ai Veneruso ma residente in Irpinia: arrestato 35enne

Il giovane è accusato, insieme ad un altro coetaneo, di tentato omicidio con aggravante mafiosa nei confronti di un 20enne

Affiliato al clan Veneruso di Casalnuovo, in provincia di Napoli. E' l'accusa nei confronti di Salvatore Rea, 35 anni, di Sant’Angelo a Scala, per tentato omicidio in concorso e porto abusivo di arma da fuoco con l’aggravante delle finalità mafiose insieme a Emanuele Esposito, 21enne di Casalnuovo di Napoli per il ferimento di Giovanni Gallucci Romano, 20enne di Casalnuovo.

Secondo le indagini dei carabinieri, coordinate dalla Direzione distrettuale antimafia di Napoli, il 20enne fu solamente ferito dal momento che la pistola si inceppò. Gli investigatori dell’Arma hanno inoltre ricostruito il movente. Secondo i militari il clan Veneruso voleva riaffermare il controllo del traffico di stupefacenti a Casalnuovo di Napoli. Gli arrestati sono stati portati nell’istituto penitenziario di Secondigliano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Disfunzioni idriche in Irpinia: l'avviso di Alto Calore

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus in Irpinia, sono 90 i positivi di oggi: 12 ad Avellino

  • Sport

    Avellino implacabile, soffre ma vince anche a Catanzaro: 0-1

  • Incidenti stradali

    Grave incidente stradale a Pratola Serra, ferite due persone

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento