rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cronaca

Arrestato noto imprenditore avellinese: trovato con ingenti quantitativi di droga

Il commercio di droga partiva da Napoli e arrivava fino a Palermo grazie ad una sorta di 'staffetta'. E' quanto scoperto dai carabinieri di Casal di Principe nel corso di un'indagine coordinata dalla Dda di Napoli

Il commercio di droga partiva da Napoli e arrivava fino a Palermo grazie ad una sorta di 'staffetta'. E' quanto scoperto dai carabinieri di Casal di Principe nel corso di un'indagine coordinata dalla Dda di Napoli che ha portato questa mattina a sette arresti, quattro in carcere e tre ai domiciliari per i reati di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

L'indagine, partita nel novembre del 2012, attraverso intercettazioni telefoniche e ambientali, ha consentito di ricostruire quello che era il modus operandi dell'associazione anche per trasportare la droga nel capoluogo siciliano. Durante il tragitto da Marano di Napoli a Palermo, facevano precedere l'autovettura con a bordo il carico di sostanze stupefacenti da altri veicoli condotti da complici in modo tale da far scattare l'allarme in caso di posti di controllo. Cautele venivano prese anche durante i colloqui telefonici dove veniva usato un linguaggio in codice, cosi' la "fotografia bianco e nero" veniva usata per indicare cocaina ed eroina; "pantaloni o magliette" per indicare hashish, o ancora al termine "lenti bianche" per indicare la cocaina. La rete di contatti radicata nell'hinterland napoletano era estesa anche nell'agro aversano e nella provincia di Avellino.

Durante le indagini sono stati sequestrati 35 chilogrammi di droga e arrestato in flagranza di reato anche un noto imprenditore dell'avellinese, M.C., 45 anni, trovato ad acquistare ingenti quantitativi di droga dall'associazione.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato noto imprenditore avellinese: trovato con ingenti quantitativi di droga

AvellinoToday è in caricamento