Di notte aggredisce la moglie e si scaglia contro i carabinieri: 40enne in arresto

Tratto in arresto in flagranza di reato un 40enne del posto, ritenuto responsabile dei reati di “Atti persecutori” e “Resistenza a pubblico ufficiale”

È accaduto a Melito Irpino, dove i Carabinieri della Stazione di Grottaminarda hanno tratto in arresto in flagranza di reato un 40enne del posto, ritenuto responsabile dei reati di “Atti persecutori” e “Resistenza a pubblico ufficiale”.

Verosimilmente per gelosia, l’uomo dopo aver aggredito la moglie si scaglia contro i Carabinieri prontamente intervenuti per sedare la lite: nonostante i ripetuti tentativi l’esagitato non accennava a calmarsi. Anzi, in una rapida escalation di livore ha dapprima aggredito verbalmente anche gli operanti per poi passare, senza soluzione di continuità, alle vie di fatto, scagliandosi fisicamente contro di loro.

È stato solo grazie alla prontezza di riflessi del carabiniere fatto segno dell’aggressione - che comunque è stato colpito e ferito in modo lieve - e dell’immediato intervento del collega, che l’azione non ha prodotto ben più gravi conseguenze. 

Una volta bloccato in un contesto di piena sicurezza e scongiurata dunque la possibilità di gesti inconsulti, il 40enne è stato condotto in Caserma e, su disposizione della Procura della Repubblica di Benevento, sottoposto agli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ferrero assume operai e impiegati anche in Irpinia: come candidarsi

  • Zona arancione, rossa e gialla: le Regioni che cambieranno colore prima di Natale

  • La Campania cambia colore: la decisione di Speranza e la contromossa di De Luca

  • Zona rossa, scade l'ordinanza: la Campania confida nel cambio colore

  • Nuovo Dpcm 3 dicembre: lo stop ai parenti e le deroghe per residenza e domicilio nelle regole di Natale 2020

  • Fabrizio Corona rompe il silenzio sul matrimonio: la presunta moglie è avellinese

Torna su
AvellinoToday è in caricamento