Cronaca

Strage di Acqualonga: arrestato Castellucci ed altri manager coinvolti nel processo

Misure cautelari per ex dirigenti e attuali manager di Aspi

Sei, tra ex manager e dirigenti attuali di Autostrade, sono finiti nel mirino della Guardia di Finanza di Genova che ha eseguito, nei loro confronti, un'ordinanza contenenti misure cautelari. Parliamo dell’ex ad di Aspi e Atlantia Giovanni Castellucci e degli ex manager Paolo Berti e Michele Donferri. Per i tre sono scattati gli arresti domicilairi. Misure interdittive, decise dai procuratori D'Ovidio e Cotugno, anche per tre attuali dirigenti: Stefano Marigliani, Paolo Strazzullo e Massimo Miliani. L’indagine è partita un anno fa a seguito dell’analisi della documentazione acquisita nel filone d'inchiesta principale legato al crollo di Ponte Morandi.

L'accusa è di attentato alla sicurezza

Dai documenti è emersa la criticità delle barriere fonoassorbenti, modello ‘Integautos’, montate sulla rete autostradale A12. Per gli inquirenti emergerebbe la “consapevolezza della difettosità delle barriere e del potenziale pericolo per la sicurezza stradale, con rischio cedimento nelle giornate di forte vento". I reati contestati agli indagati sono attentato alla sicurezza dei trasporti e frode in pubbliche forniture. I nomi di Castellucci e Berti sono emersi anche nell'inchiesta per la strage del bus ad Acqualonga, avvenuta nel luglio 2013. I due erano sotto processo: per castellucci arrivò l'assoluzione (ma la Procura irpina fece ricorso); mentre  l'ex manager venne condannato a 5 anni e 6 mesi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strage di Acqualonga: arrestato Castellucci ed altri manager coinvolti nel processo

AvellinoToday è in caricamento