menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ariano, quartiere Martiri riqualificato, Gianni Letta benedice l'opera

Marica Grande: "Questo progetto incide in maniera significativa nel tessuto sociale dell'arianese ed è in grado di mutare sostanzialmente un intero scenario territoriale"

Un progetto finalmente realizzato. Il nuovo quartiere di Rione Martiri ad Ariano è realtà. Non c'è il presidente della Regione Stefano Caldoro bloccato per impegni politici a Napoli, ma arriva Gianni Letta, ex sottosegretario del Governo Berlusconi. A fare gli onori di casa il sindaco Domenico Gambacorta che proprio sotto la sua prima consiliatura avviò il progetto. Qualcuno c'è rimasto male per l'assenza di Caldoro, ma quest'ultimo con una lettera ha voluto testimoniare la sua presenza: "L’inaugurazione del nuovo Quartiere Martiri di Ariano Irpino rappresenta uno straordinario risultato per la comunità locale e per l’amministrazione del sindaco Domenico Gambacorta. Sono rammaricato dell’assenza per concomitanti impegni, mi sarebbe piaciuto essere presente ad un appuntamento di grande importanza per il territorio. Questo progetto ha potuto contare su ingenti risorse, a cui bisogna aggiungere un ulteriore ampio contributo per la realizzazione della scuola media di località Martiri, accordato dalla Regione Campania e ufficializzato nei giorni scorsi. Per ottenere quest’ultimo finanziamento, l’amministrazione comunale di Ariano ha lavorato bene e a tempo di record. Questi sono i progetti concreti che danno slancio e riqualificano la nostra regione” – ha affermato Caldoro nella nota.
Ancora più caloroso il messaggio di Letta che si è complimentato con il sindaco Gambacorta. 
È stato il finanziamento più consistente nel quinquennio di mandato: circa 13 milioni di euro, di cui nove milioni e mezzo da fondi del Ministero delle Infrastrutture, 900 mila euro circa da fondi della Regione Campania e 2 milioni e seicento mila da fondi comunali.
E come ogni inaugurazione che si rispetti la passerella politica. Da Ettore Zecchino a Gino Cusano a Marica Grande : “Dopo un lungo percorso si è giunti alla realizzazione del Contratto di Quartiere II, riqualificazione urbana del quartiere Martiri per l’assegnazione degli alloggi in favore di coloro che detenevano il possesso delle cd. casette asismiche nel rione in questione. - annuncia la candidata di Forza Italia -  Di certo tale progetto è uno dei più interessanti tra quelli perseguiti dall’amministrazione comunale di concerto con la regione e  con la partecipazione economica del ministero, e segue su scala nazionale tutte quelle esperienze europee, vedi il progetto Urban, che hanno avuto come intento quello di  coniugare la riqualificazione urbanistica ed edilizia con elementi di sviluppo economico locale e di sostegno alle figure svantaggiate. Questo progetto incide in maniera significativa nel tessuto sociale dell’Arianese ed è in grado di mutare sostanzialmente un intero scenario territoriale. E’ la dimostrazione che la politica ha prestato grande attenzione e rispetto per le attività di progettazione partecipata nonostante i tempi e le logiche della politica stessa e soprattutto i problemi di carattere economico”.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Disfunzioni idriche in Irpinia: l'avviso di Alto Calore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento