menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giallo sulla morte della badante polacca, salma ferma in obitorio

A curare le indagini la squadra mobile di Avellino

Continuano le indagini sulla morte della badante polacca scomparsa il 9 agosto scorso ad Ariano Irpino.

L'ipotesi più accreditata sembra essere un malore improvviso, ma la famiglia dalla Polonia chiede di fare luce sul caso:

"La morte di Katarzyna è la cosa peggiore della mia vita - dice la sorella della donna Magorzata Wodarek - Ci sentiamo soli e impotenti. Aspettiamo che il console, o la polizia ci faccia sapere cosa è successo lì. Come mai non c'è stata l'autopsia, non sappiamo nulla. L'attesa è terribile in queste giorni. Siamo distrutti. Vogliamo che la salma venga seppellita qui. Vi prego fateci avere al più presto notizie."

Sono trascorsi otto giorni, gli inquirenti su disposizione del sostituto procuratore Assunta Tillo, hanno effettuato un nuovo sopralluogo nella zona e ascoltato gli anziani che la donna da qualche mese accudiva in alcune ore della giornata. Intanto la salma resta bloccata in obitorio, per il momento niente autopsia e nulla osta da parte della magistratura.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Disfunzioni idriche in Irpinia: l'avviso di Alto Calore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento