Tre chili di hashish nel cruscotto dell'auto: arrestato

La Polstrada ha arrestato l’uomo per traffico di stupefacenti e contraffazione di documenti

La Polizia Stradale di Arezzo ha arrestato un uomo che, a bordo di una Punto con targa bulgara, stava trasportando droga per piazzarla in Emilia Romagna. E’ accaduto tra i caselli di Monte San Savino e Valdichiana, dove l’auto è stata fermata da una pattuglia della Sottosezione di Battifolle. Il conducente ha esibito una carta d’identità italiana intestata a un bulgaro, ma quel documento non ha convinto i poliziotti che, insieme a un altro equipaggio, lo hanno condotto in caserma per approfondire le indagini.

Gli investigatori hanno scoperto che lui, in realtà, era un italiano di 34 anni, nato ad Avellino e residente in Campania, con precedenti per furto. Il malvivente, vistosi scoperto, ha iniziato a innervosirsi e questo ha insospettito ancora di più la Polstrada, tant’è che la sua auto è stata rivoltata come un calzino. Solo così gli agenti sono riusciti a individuare alcuni nascondigli ricavati sotto il cruscotto, nonché tra il tunnel del cambio e le prese d’aria, ove il trafficante aveva occultato oltre tre chili di hashish, custoditi in più panetti. A quel punto ha confessato, dicendo che la roba doveva consegnarla ad alcuni amici di Parma.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Polstrada ha arrestato l’uomo per traffico di stupefacenti e contraffazione di documenti, sequestrandogli l’auto e la droga che, piazzata sul mercato nero, avrebbe potuto fruttargli circa quindicimila euro. Le indagini proseguono.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Avellino in lutto, è scomparso Vincenzo detto "Blues"

  • Migliore Panettone d'Italia, due pasticcerie irpine alla finalissima

  • Claudio Rosa, Capo Ufficio Comando Del Provinciale dei Carabinieri di Avellino, promosso Tenente Colonnello

  • Coronavirus, in Campania è allarme arancione

  • Vino e architettura, in Irpinia una delle cantine più belle d'Italia

  • Si allontana da casa e lo ritrovano senza vita, aveva solo 22anni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AvellinoToday è in caricamento