Alto Calore condannato, dovrà risarcire il comune di Rotondi

L'Ente dovrà versare la salatissima somma di 362mila euro

L'Alto Calore dovrà versare la salatissima somma di 362mila euro al comune di Rotondi. Ottopagine riporta la condanna emessa dal giudice della II sezione civile, Maria Cristina Rizzi. La vicenda giudiziaria nasce dal procedimento intentato nel 2013 dalla giunta del sindaco Antonio Russo. Il paese irpino, difeso dall'avvocato Giuseppe Perrotta, ha sostenuto la tesi che la società idrica per, dieci anni, non ha versato la somma prevista più Iva per il ristoro della costruzione di un depuratore sul proprio territorio. L'Alto Calore, neanche a dirlo, ha respinto l'accusa ma, alla fine, si è deciso per la condanna.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Brutto incidente ad Avellino, tre le auto coinvolte

  • Quasi tre anni in carcere da innocente, finisce l'incubo di un 23enne

  • Lutto per la famiglia Pennella: Peppino tradito dalla sua passione per la foto

  • Dipendente “infedele” ruba nel supermercato dove lavora

  • Stop alla rilevazione del Gas Radon: la soddisfazione di CNA e Confesercenti

  • La "Masi" anticipa l'uscita per il terremoto, la dirigente rimuove il responsabile 

Torna su
AvellinoToday è in caricamento