rotate-mobile
Cronaca

L'Alta Irpinia piange la perdita di Teresa: un cuore trapiantato che non ha resistito

Il dolore di una comunità e la ricerca della verità dietro la tragedia di una giovane donna

L'Alta Irpinia è in lutto per la tragica scomparsa di Teresa Perna, una donna di 37 anni originaria di Lioni, che ha perso la vita dopo un lungo e doloroso periodo di 27 giorni di agonia. Oggi, presso l'obitorio dell'Ospedale Niguarda di Milano, verrà eseguito un esame diagnostico sulla salma di Teresa al fine di comprendere le circostanze della sua morte. Teresa aveva subito un trapianto di cuore, e in un evento senza precedenti degli ultimi dieci anni presso il Niguarda, il cuore trapiantato non è stato in grado di funzionare. I responsabili del reparto di cardiochirurgia hanno ritenuto necessario condurre l'indagine per chiarire quanto accaduto. Al momento non ci sono denunce, ma i familiari chiedono chiarezza e verità. Teresa soffriva di miocardite ipertrofica congenita.

Nel frattempo, sui social media, si susseguono i messaggi di cordoglio per la perdita di questa giovane donna, tanto amata e rispettata nella sua comunità.

"Ci hai lasciati senza parole, piccola grande guerriera. Sei sempre stata la più forte. Ora, concedici la forza di affrontare il dolore immenso che ci hai lasciato. Salutami tanto zia, ora sarai finalmente felice di averla al tuo fianco per sempre. Buon viaggio, TETÈ," scrive Marika.

"Riposa in pace, dolce ragazza dal cuore umile, tra le braccia della tua amata mamma," scrive Anto.

I social diventano il registro del dolore della comunità, che si unisce intorno ai familiari, agli amici, ai parenti e al marito Emanuel, per condividere il peso di questa perdita insopportabile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Alta Irpinia piange la perdita di Teresa: un cuore trapiantato che non ha resistito

AvellinoToday è in caricamento