menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ai regimi della sorveglianza speciale ma erano in trasferta in Irpinia

Nella giornata di ieri un commerciante, insospettito da uno strano movimento all'interno del proprio esercizio, ha chiamato il 112 del Comando Provinciale Carabinieri di Avellino segnalando la presenza di due figure che gli apparivano poco rassicuranti

I Carabinieri della Stazione di Atripalda hanno tratto in arresto due donne poiché resesi responsabili di violazione degli obblighi inerenti alla sorveglianza speciale.

Nella giornata di ieri un commerciante, insospettito da uno strano movimento all’interno del proprio esercizio, ha chiamato il 112 del Comando Provinciale Carabinieri di Avellino segnalando la presenza di due figure che gli apparivano poco rassicuranti.

L’identificazione e la puntuale interrogazione della banca dati faceva emergere come le stesse, originarie di Salerno, fossero gravate dall’obbligo di soggiorno nel comune di residenza imposto loro dalla specifica misura di prevenzione. 

Condotte in caserma, entrambe sono state dichiarate in stato di arresto per violazione degli obblighi inerenti alla sorveglianza speciale e, su disposizione della Procura della Repubblica diretta dal Procuratore Dr. Rosario Cantelmo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Disfunzioni idriche in Irpinia: l'avviso di Alto Calore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento