menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giovani gambizzati, l'aggressore ammette la colpevolezza

Dopo circa due ore di colloquio, ha ammesso di essere l’autore dei due agguati

Nella giornata di oggi, Giuseppe De Martino, 32 anni, dinanzi al Gip, Antonio Sicuranza, dopo circa due ore di colloquio, ha ammesso di essere l’autore dei due agguati avvenuti a Cervinara e San Martino Valle Caudina contro due ragazzi. De Martino ha affermato di non aver sparato per uccidere ma per gambizzare, mirando a gambe e caviglie. Il giudice, in virtù delle ammissioni e accogliendo le richieste dei legali del 32enne, Valeria Verrusio e Giovanni Adamo, non ha convalidato l'arresto per tentato omicidio, ipotizzando nei confronti dell'indagato il reato di lesioni aggravate. De Martino rimane in carcere anche per possesso di arma da fuoco e per altri precedenti penali. L'interrogatorio è avvenuto all’interno del carcere di Bellizzi, dove il 32enne di Cervinara è recluso.

Denunciato anche il complice

Per i due agguati è stato denunciato anche G.M., 37 anni, anche lui di Cervinara. E’ stato proprio quest'ultimo a costituirsi ai carabinieri, dichiarando di avere avuto il ruolo di autista negli agguati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ciclo vaccinale completo: la Campania ultima regione d'Italia

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus in Irpinia, altri due decessi al "Frangipane"

  • Cronaca

    Bambino positivo al Covid-19, scuola chiusa a Cervinara

  • Cronaca

    Sversamento illecito di acque reflue in un fondo agricolo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento