menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Psicosi Coronavirus, oggi l'interrogatorio del ragazzo cinese aggredito

La testimonianza potrebbe essere raccolta oggi alla presenza dell'amica che ha denunciato il fatto

I Carabinieri di Avellino dovrebbero sentire oggi il 23enne cinese, presunta vittima di un'aggressione nei pressi di piazza Libertà da parte di un gruppo di ragazzi. Gli uomini dell'Arma vogliono verificare la veridicità dei fatti, denunciati da una amica del giovane studente del Cimarosa. L'episodio sarebbe avvenuto nel corso del pomeriggio del 30 gennaio quando il 23enne è stato prima insultato e poi malmenato da un gruppo di ragazzi per essere "portatore" di Coronavirus. Insieme alla presunta vittima, dai Carabinieri si recherà anche l'amica, visto che il giovane (in Italia da circa sei mesi) non parla ancora bene l'italiano. A denunciare il fatto alle Forze dell'Ordine, ricordiamo, è stato Luca Cipriano presidente del "Cimarosa". Alcune testimonianze sono state già raccolte, ma un tassello importante potrebbero essere le immagini di videosorveglianza della zona.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sono cinque le regioni che dal 10 maggio cambieranno colore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento