menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Esplosione di violenza in carcere, tre agenti aggrediti

Il fatto è avvenuto nella giornata di oggi

È di oggi la notizia di un ennesimo - gravissimo episodio di violenza consumatosi all'interno del carcere di Bellizzi Irpino. Stamane, infatti, un detenuto, dopo essere stato tradotto in udienza presso il Tribunale di Avellino, appena tornato in istituto e liberatosi dalle manette, ha aggredito tre agenti di polizia penitenziaria. Una esplosione di violenza scaturita, presumibilmente, da un saluto (giustamente) negato al di fuori dell’edificio giudiziario. Lo stesso detenuto, una ventina di giorni fa, sempre in occasione di una traduzione al Tribunale di Avellino, si era reso protagonista della distruzione delle celle di sorveglianza a disposizione della struttura di Piazza D'Armi. 

I tre agenti hanno dovuto fare ricorso alle cure del pronto soccorso

Si tratta di un episodio gravissimo, che ha costretto i tre sfortunati agenti a ricorrere alle cure del pronto soccorso. Sembra quasi ripetitivo, ormai, urlare alle autorità la situazione di emergenza che si registra nel penitenziario Irpino. Cadono costantemente nel vuoto le mille denunce sollevate dal personale, ormai stremato dalle troppe carenze ed emergenze. La situazione è ormai a limite, l’istituto sembra quasi sul punto di esplodere. Non è concepibile che lo stato, e in particolare l’amministrazione penitenziaria, ignorino completamente le urla di aiuto di un’intera categoria, già gravata da un compito così delicato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento