rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
Cronaca Avella

Interviene per difendere una collega di lavoro, macchinista irpino subisce una violenta aggressione

L'uomo, originario di Avella e dipendente del gruppo Trenitalia, è stato brutalmente picchiato da quattro persone nel Mantovano

Assurdo e sconcertante quanto accaduto a Poggio Rusco, in provincia di Mantova, dove un macchinista, dipendente del gruppo Trenitalia, nel tentativo di difendere una sua collega di lavoro dalle molestie di quattro persone, di nazionalità nordafricana, è stato brutalmente aggredito dagli stessi.

La vittima, Gastone Fusco, originario di Avella, non ha potuto fare nulla per evitare la furia incontrollabile dei facinorosi, rimediando tre punti di sutura e dieci giorni di prognosi.

Biancardi: "Gastone è figlio di una terra storicamente piena di valori, umanità e rispetto verso gli altri"

L'eco della notizia è giunto nella comunità del Mandamento, suscitando la reazione del sindaco di Avella, Vincenzo Biancardi: "Un figlio di Avella, Fusco Gastone, si è reso protagonista di un fatto che fa onore alla nostra cittadina. Ha sventato un’aggressione ad una sua collega di lavoro da parte di quattro stranieri, frapponendosi tra questi esagitati e la ragazza e, incurante del pericolo, ha subito una vera e propria aggressione. I fatti, accaduti a Poggio Rusco in provincia di Mantova il giorno 9 agosto u.s., hanno avuto un risalto eccezionale in primis per il senso civico del giovane ma anche perché a coloro che lo hanno intervistato, Rai 1, Canale 5, Resto del Carlino, Repubblica e Corriere della Sera ha con fierezza detto di essere un Avellano figlio di una terra storicamente piena di valori, di umanità e di rispetto verso gli altri. Questo giovane è stato proposto per un encomio sia da parte della Regione Emilia-Romagna, dove attualmente svolge l’attività di macchinista per il gruppo Trenitalia, sia dalla sua azienda, sia dalle organizzazioni sindacali nazionali. Noi siamo fieri di avere figli che hanno questi valori e che non dimenticano la terra che li ha visti crescere. Un abbraccio a mio nome da parte della Comunità Avellana".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Interviene per difendere una collega di lavoro, macchinista irpino subisce una violenta aggressione

AvellinoToday è in caricamento