menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Prof accusato di aver abusato dell'alunna: "il fatto non sussiste"

Finisce l'incubo per un docente di un istituto irpino

Per oltre tre anni il docente di fisica del Liceo classico e scientifico 'Parzanese' di Ariano Irpino ha dovuto sopportare delle accuse di aver abusato sessualmente di una studentessa 14enne. Il fatto gli era costato anche la sospensione del servizio. Ma oggi, grazie al lavoro certosino dell’avvocato Domenico Carchia che è riuscito in maniera eccellenza a difendere il professore, il Tribunale di Benevento, che per competenza si occupa di Ariano ha assolto l’uomo 61enne: “Il fatto non sussiste”. Il pm aveva proposto 6 anni di condanna. Un divario enorme visto come sono andate effettivamente i fatti secondo il collegio giudicante.

Secondo la ricostruzione delle accuse, palesemente a questo punto inattendibili, vista la sentenza, il professore avrebbe allungato la penna che stringeva tra le mani sulla felpa indossata dalla ragazza all'altezza del seno. Erano state ascoltate la madre della 14enne e sei compagni di classe. Il rinvio a giudizio, lo stop a lavoro ed un docente macchiato di un reato terribile. La fine dell'incubo decretata dall'assoluzione nella giornata odierna. E la disposizione che si fosse trattato solo di una molestia con condanna a mesi tre di arresto, oltre al pagamento delle spese processuali, pena sospesa. Inoltre l’insegnante dovrà risarcire il danno morale e materiale, da liquidarsi in separata sede.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scuola, medie e superiori in presenza: ecco quando

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento