rotate-mobile
Cronaca Rotondi

Accoltellamento di Rotondi, udienza di convalida per i due indagati

Questa mattina c'è stata l'udienza di convalida davanti al GUP del Tribunale di Avellino, dott. Marcello Rotondi, per i due indagati che, il 3 giugno scorso, hanno accoltellato – a casa loro - due persone di Cervinara

Questa mattina c'è stata l'udienza di convalida davanti al GUP del Tribunale di Avellino, dott. Marcello Rotondi, per i due indagati che, il 3 giugno scorso, hanno accoltellato – a casa loro - due persone di Cervinara. Stando a quanto si apprende, uno dei feriti ha ricevuto una coltellata al petto, accanto al cuore. Quest’ultimo, al momento, è ricoverato in prognosi riservata presso l’Ospedale Moscati di Avellino. Il secondo ferito, invece, ha ricevuto una coltellata all’addome e se l’è cavata con dieci giorni di prognosi. Le manette sono scattate per Giuseppe Luciano e Concetta Esposito, rispettivamente, un 34enne della provincia di Benevento e la compagna 28enne di Cervinara, ritenuti responsabili di Tentato omicidio in concorso e lesioni personali gravi. I due, rispettivamente, sono difesi di fiducia dall'avvocato Teresa Meccariello e dall’avvocato Rolando Iorio. Il Gup ha disposto la misura cautelare degli arresti domiciliari per la donna, colei che ha consegnato il coltello. Custodia cautelare in carcere, invece, per Giuseppe Luciano. I difensori hanno già comunicato che faranno ricorso al Tribunale del Riesame. 

L'accoltellamento e gli arresti 

Rotondi - A seguito di una segnalazione giunta al “112”, la sera del 3 giugno 2023, l’operatore ha disposto l’immediato intervento di una pattuglia della Stazione di Cervinara presso l’abitazione ove si era verificata una lite tra più persone. Sul posto i militari hanno accertato che poco prima, al culmine di una furiosa lite in casa, un 37enne e un 40enne (rispettivamente residenti nel nolano e in provincia di Caserta) avevano riportato ferite d’arma da taglio. Secondo una prima ricostruzione, lo stesso avrebbe cercato di impedire che i due arrestati - Giuseppe Luciano e Concetta Esposito, rispettivamente, un 34enne della provincia di Benevento e la compagna 28enne di Cervinara - aggredissero la compagna, sorella del 37enne anche lui colpito da fendenti. Grazie alla tempestiva attività d’indagine, qualche ora dopo i Carabinieri hanno rintracciato i due presunti responsabili e sequestrato il coltello a serramanico (ancora con tracce di sangue) utilizzato per compiere l’azione criminosa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accoltellamento di Rotondi, udienza di convalida per i due indagati

AvellinoToday è in caricamento