Abuso d'ufficio, assolto ex sindaco di Mercogliano

La decisione dei giudici

Nessuna condanna per l'ex sindaco di Mercogliano, Massimiliano Carullo, accusato di abuso d'ufficio in merito ad un cambio di nomine nella segreteria comunale. Il Pubblico Ministero aveva chiesto 8 mesi di reclusione, ma i giudici hanno ritenute infondate tutte le accuse mosse contro l'ex primo cittadino. Nel mirino della Procura era finita una delibera di giunta per l'assunzione di due dipendenti, la cui graduatoria scalata in maniera illeggittima  per il ruolo di segretaria. Un caso, diventato presto anche politico, che si è concluso però con la piena assoluzione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Migliori ristoranti di Avellino, ecco la nostra classifica

  • Fine dei disagi, riapre il viadotto di Parolise

  • Colta da un malore durante un compleanno, muore 18enne

  • Tremendo schianto frontale, donna muore sul colpo

  • Nuovo Clan Partenio, ecco come è cambiata la camorra in Irpinia dopo l'operazione "Partenio 2.0"

  • Nuovo Clan Partenio, c'è attesa per capire il destino dei locali "It's Ok" e "Pomodoro"

Torna su
AvellinoToday è in caricamento