Martedì, 16 Luglio 2024
Cronaca

Abuso edilizio in via Tuoro Cappuccini, ecco la sentenza del Tribunale

L'indagine è partita da un'accuso di abuso edilizio e abuso d'ufficio

Nella giornata di oggi, presso il Tribunale di Avellino, veniva emessa una sentenza di assoluzione relativa a un caso di abuso edilizio verificatosi presso i fabbricati di via Tuoro Cappuccini. Insussistenza dell’illecito e, quindi, assoluzione per tutti gli imputati. Prescrizione – ancora – per altri due casi di abuso d’ufficio. In data odierna, era proprio il Pm Vincenzo Russo a chiedere l’assoluzione peri reati di abuso d’ufficio e, quindi, anche la prescrizione. Le accuse per hanno riguardato Luigi Liguori, Clorinda Liguori in qualità di proprietari del terreno, Antonio Avagnano legale rappresentante dell’Edil Av Srl confluita nella Eco Costruendo, Massimo Avagnano in qualità di esecutore deu lavori, Massimo Preziosi e Eusebio Trivelli architetti firmatari del progetto, Ciro Melillo dipendente comunale responsabile del procedimento, Luigi De Cesare responsabile dello sportello unico per l’edilizia del comune di Avellino, Francesco Tizzani all’epoca dei fatti dirigente del comune di Avellino.

Le indagini sono partite dai permessi

Gli inquirenti hanno acceso i riflettori, principalmente, sul permesso di costruire e - ancora - quelli successivi relativi alla realizzazione degli alloggi residenziali in via Tuoro Cappuccini. Il suddetto procedimento penale ha visto l’impegno degli avvocati Antonio Piciocchi, Benedetto De Maio, Nello Pizza, Gaetano Aufiero, Carmine Danna, Biancamaria D’Agostino e Giovanni Castelluccio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abuso edilizio in via Tuoro Cappuccini, ecco la sentenza del Tribunale
AvellinoToday è in caricamento