Abusivismo edilizio, una denuncia

Il fatto è avvenuto a Mugnano del Cardinale

I militari della Stazione Carabinieri Forestale di Monteforte Irpino, a conclusione di un’attività di indagine che si inserisce in una più campagna di controlli mirata alla prevenzione e alla repressione delle violazioni in materia urbanistica e paesaggistica, hanno accertato la realizzazione, in un fondo privato del comune di Mugnano del Cardinale, di opere di sbancamento ed edificazione di manufatti cementizi, in assenza dei necessari permessi  a costruire.

La zona ove insistono le predette opere illegittimamente realizzata ricade in fascia di protezione ai sensi del D. Lgs. 42/2004 s.m.i., ovvero a distanza inferiore a centocinquanta metri dal torrente Sciminaro (iscritto nell’elenco delle acque pubbliche).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le predette opere venivano fatte oggetto di sequestro preventivo e per il proprietario del fondo nonché esecutore delle stesse, è scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali: i voti di tutti i candidati irpini

  • Elezioni regionali, chi sono i quattro eletti in Irpinia

  • Coronavirus, chiude il bar Nolurè

  • Elezioni regionali 2020: i risultati in Irpinia

  • A Mirabella Eclano uno dei wine resort più suggestivi d'Italia

  • Cgil: alla scuola elementare Palatucci, un provvedimento assurdo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AvellinoToday è in caricamento