Inchiesta Asl, Iannaccone davanti al Gip: "La mia una leggerezza"

Nei prossimi giorni il legale dell'ex parlamentare chiederà la sospensione del provvedimento

L'ex assessore Arturo Iannaccone ha chiarito la sua posizione davanti al Gip.

Durante l'interrogatorio di garanzia ha dichiarato la sua buonafede in merito ai fatti che gli sono stati contestati. Iannaccone è  stato sospeso dal suo incarico all'Asl per sei mesi in quanto secondo l'accusa avrebbe evaso circa metà delle ore di lavoro previste da contratto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il suo avvocato Alberico Villani si è mostrato tranquillo, sicuro che la verità verrà fuori. Secondo la difesa, l'ex parlamentare è stato vittima di una leggerezza dovuta ai suoi impegni politici, per questo nei prossimi giorni provvederà a chiedere la sospensione la sospensione del provvedimento a carico del suo assistito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vaccino Coronavirus supera primo test, Todisco: "Buona notizia che porta la firma del dott. Gambotto"

  • Coronavirus in Irpinia: ecco la mappa aggiornata, Comune per Comune, al 3 aprile 2020

  • Tragedia in Irpinia: muore schiacciato dal camion dei rifiuti

  • Coronavirus, il Governo prepara la Fase 2: le prime a riaprire saranno le aziende

  • La Pizzeria Romana svela la ricetta della pizza in teglia

  • La pastiera si prepara a casa, la ricetta di famiglia del Gran Caffè Romano

Torna su
AvellinoToday è in caricamento