Nove anni di reclusione per 'Fatima', la foreign foghter dell’Isis

Quattro anni di reclusione per il padre, attualmente agli arresti domiciliari a Domicella, in provincia di Avellino

La foreign foghter dell’Isis, Maria Giulia 'Fatima' Sergio, è stata condannata a nove anni di reclusione per terrorismo internazionale. Aldo Kobuzi, il marito, ha avuto una condanna a dieci anni. È la prima volta che ciò avviene in Italia. Fatima è partita da Inzago, in provincia di Milano, due anni fa, e ora sarebbe in Siria per combattere con il Califfato. La famiglia era sul punto di seguirla, ma è stata fermata e arrestata nell’estate del 2015 dagli investigatori della Digos coordinati dal procuratore aggiunto Maurizio Romanelli e dal pm Paola Pirotta.

Condannato a quattro anni di carcere con le attenuanti generiche anche il padre di Fatima, Sergio, unico a essere stato presente in giudizio. L’uomo, al momento, è agli arresti domiciliari a Domicella, in provincia di Avellino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perturbazione nevosa in Irpinia: ecco tutti i comuni che scelgono di chiudere le scuole

  • In Campania arriva Burian: ondata di gelo e temperature polari

  • Spostamenti per andare dai congiunti e ospiti a casa: cosa succede dal 16 gennaio

  • Il pizzaiolo Maglione aderisce alla manifestazione pacifica #Ioapro: "Lavorare è un diritto"

  • Nuovo Dpcm: sei regioni in zona gialla, due rossa e il resto in arancione

  • Rientro a scuola, il dottor Iuzzolino scrive alle istituzioni: "Sarete responsabili di eventuali danni"

Torna su
AvellinoToday è in caricamento