rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Sapore d'Irpinia

Opinioni

Sapore d'Irpinia

A cura di Rosa Iandiorio

L’Irpinia è una terra di sapori autentici, custode antica di vini pregiati e specialità gastronomiche ricche di gusto. Un luogo incantevole dove sedersi in silenzio per ammirare la sua anima più vera. L'anima di una terra dove per secoli la natura ha scandito i ritmi del tempo, lasciandoci in eredità un patrimonio agroalimentare immenso. È tempo di partire buongustai per riscoprire insieme questo ‘Sapore d'Irpinia’

Sapore d'Irpinia Pietradefusi

Petrillo Vini: la storia di famiglia di Samantha e Maurizio tra radici, incontri e tradizioni

A Pietradefusi una bella realtà vitivinicola che punta sul rapporto diretto tra cliente e produttore per valorizzare il territorio e il patrimonio enogastronomico locale

Vini Petrillo è un progetto che vuole raccontare una storia di radici, incontri e tradizioni. Una storia di famiglia che vede in Samantha Martignetti la mente, la fantasia e l'audacia e, in Maurizio Petrillo la forza e il legame indissolubile con la vigna. 

La coppia ha trovato nel vino la propria vocazione, ciascuno con un ruolo preciso. Un destino forse già scritto, visto il sodalizio di entrambi con la natura e il territorio. 

Maurizio, nonostante gli studi in Economia e Commercio, non ha mai cancellato le gioie d'infanzia quando, già da ragazzino, correva nei vigneti del padre per curare ogni fase della vita produttiva di una vite. Samantha, invece, studi in giurisprudenza, è sempre stata rapita dal fascino del passato e dai ricordi genuini delle sue origini. 

Petrillo-4

 L'azienda vitivinicola fu la naturale evoluzione delle loro passioni, un luogo dove poter coltivare i propri sogni e dare forma ad un progetto in continua crescita. 

Così nel 2001, all'alba del loro amore, decidono di trasformarsi da semplici conferitori a produttori per poter realizzare vini che si portano dietro un bagaglio di culture e peculiarità. Col tempo Samantha e Maurizio, si sposano, viene costruita la nuova cantina, il lavoro viene perfezionato, ed i vini Petrillo iniziano ad essere proposti su mercati internazionali.

Vini Petrillo-2

La crescita degli ultimi anni non ha intaccato la filosofia iniziale: le lavorazioni vengono eseguite rigorosamente a mano, nella consapevolezza che solo il lavoro dell’occhio esperto sa come ottenere il meglio dalla pianta. La coltivazione avviene attraverso il metodo dell'agricoltura integrata che prevede l'impiego di sostanze fitopatologiche non nocive nel rispetto dell'ambiente e della sicurezza alimentare. 

IMG-20220305-WA0012-2

Alla meticolosa gestione dei vigneti segue un sapiente processo di vinificazione in purezza, esclusivamente delle proprie uve. Dieci gli ettari vitati da cui nasce una varietà di etichette che rispecchiano l’anima della terra in cui nascono. Una proposta completa per intercettare un pubblico esigente, ma variegato. Dalle Docg - Fiano di Avellino, Greco di Tufo, Taurasi - passando per gli Spumanti - Brut, extra dry - fino alla linea Riserve dedicata ai tre figli - Anthea, Gaetano e Daisy. Ogni etichetta racchiude il potenziale comunicativo di un'idea. 

IMG-20220305-WA0013-2

Idee che si alimentano l'una con l'altra e che trovano voce negli incontri ravvicinati con la tradizione gastronomica locale. Eventi e degustazioni organizzate presso la moderna Tenuta di Pietradefusi, un luogo di scambio e di convivio, cinto da ampie vetrate affacciate sulla lussureggiante natura circostante. 

È qui che i Petrillo accolgono i propri ospiti enfatizzando il rapporto diretto tra cliente e produttore, ma soprattutto favorendo lo sviluppo enoturistico nell'ottica di una crescita complessiva del segmento che ruota intorno alla ricca cultura agroalimentare dell'Irpinia. 

IMG-20220305-WA0010-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Petrillo Vini: la storia di famiglia di Samantha e Maurizio tra radici, incontri e tradizioni

AvellinoToday è in caricamento