rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Sapore d'Irpinia

Opinioni

Sapore d'Irpinia

A cura di Rosa Iandiorio

L’Irpinia è una terra di sapori autentici, custode antica di vini pregiati e specialità gastronomiche ricche di gusto. Un luogo incantevole dove sedersi in silenzio per ammirare la sua anima più vera. L'anima di una terra dove per secoli la natura ha scandito i ritmi del tempo, lasciandoci in eredità un patrimonio agroalimentare immenso. È tempo di partire buongustai per riscoprire insieme questo ‘Sapore d'Irpinia’

Sapore d'Irpinia Pietradefusi

Torroni limited edition, l'anima gourmet di Gerardino Garofalo

Materie prime ricercate, lavorazione artigianale e combinazioni inedite: Garofalo presenta la linea speciale di torroni di suprema qualità

Nuovo look per i torroni Garofalo. Per questo Natale il prestigioso brand irpino ha presentato una linea speciale di suprema qualità.
Se il Pantorrone ha un posto d'onore nella ricca varietà di dolciumi realizzati nello storico laboratorio di Dentecane, è pur vero che in una famiglia dove la tradizione ha sempre sposato l'innovazione, le novità sono un marchio di fabbrica.
Sapori, consistenze e combinazioni sorprendenti danno forma ad un’ idea di torrone pensata dall'estro creativo di Gerardino Garofalo. Ispirato da diverse culture, profumi esotici e essenze classiche, il giovane artigiano ha studiato una ricetta accattivante agli occhi e al palato.

Garofalo-8
“Noi Garofalo siamo conosciuti per stravolgere le regole – spiega - Nel secolo scorso mio nonno ebbe l'intuizione di unire l'arte della pasticceria a quella del torrone brevettando il Pantorrone, allo stesso modo, oggi, cerchiamo di distinguerci dal mercato comune con un prodotto artigianale alternativo che sia sinonimo di qualità, di ricerca e di sperimentazione. Questa nuova linea che abbiamo lanciato proprio in questi giorni sta andando a ruba. È piaciuta l'eleganza di una barretta tanto bella da vedere che è quasi un peccato mangiarla”.

IMG_20181222_103001-2
Evidente l'anima gourmet di queste speciali barrette firmate Garofalo. I punti di forza della produzione sono: le materie prime di qualità, la lavorazione artigianale e le combinazioni vincenti. Il tratto distintivo invece è l'estetica, non la solita stecca, ma un panetto in cui è predominante l'iridiscenza dell'impasto impreziosito in superficie da frutta secca tostata e candita. 
“Al momento sono in produzione tre formati inediti – aggiunge Gerardino Garofalo - Partendo dalla ricetta classica del mandorlato morbido, abbiamo abbinato materie prime diverse che vengono dalla Campania, dalla Sicilia, ma anche oltre confine nazionale. Dei tre torroni il più esotico è di ispirazione malesiana: secondo una particolare lavorazione abbiamo unito al composto tradizionale pasta di cocco e per dare un bel colpo d'occhio abbiamo pensato di rendere visibili in superficie gli ingredienti come mandorle, uvetta, frutti rossi, salvia hispanica, cocco e muslei”.

IMG_20181222_102937-2
La produzione è molto limitata perché ogni barretta è modellata e tagliata manualmente. Tre i gusti in commercio, oltre a quello al cocco, da provare quello al limoncello con sfusato amalfitano e lemoncedro siciliano e infine Mandorle della Murgia, crema di Strega, cioccolato fondente 75%, e zafferano. Una limited edition che punta ad allargarsi per soddisfare le esigenze di chi ama gustare il torrone tutto l'anno, come break, o come fine pasto in abbinamento ad un muffato, o una bollicina extra dry. 


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torroni limited edition, l'anima gourmet di Gerardino Garofalo

AvellinoToday è in caricamento