Sapore d'Irpinia

Sapore d'Irpinia

A cura di Rosa Iandiorio

L’Irpinia è una terra di sapori autentici, custode antica di vini pregiati e specialità gastronomiche ricche di gusto. Un luogo incantevole dove sedersi in silenzio per ammirare la sua anima più vera. L'anima di una terra dove per secoli la natura ha scandito i ritmi del tempo, lasciandoci in eredità un patrimonio agroalimentare immenso. È tempo di partire buongustai per riscoprire insieme questo ‘Sapore d'Irpinia’

Sapore d'Irpinia

Storia, tradizione e ricetta della "Pizza con l'erba"

Un simbolo della Pasqua avellinese realizzata rigorosamente con erbe selvatiche

La Pizza con l'Erba, in dialetto 'A Pizza co' l'Ereva, è il simbolo della Pasqua Avellinese. Per tradizione viene mangiata nell'ultimo venerdì di Quaresima, ma da settimane spopola nelle vetrine delle rosticcerie e sulle tavole degli irpini. 

Si tratta di una ricetta peculiare della nostra provincia che si distingue da quella partenopea per l'uso delle erbe selvatiche: non solo scarola, ma anche borraggine, cardilli e cerfogli. Poi ognuno di noi ha la sua variante, c'è chi mette le olive, chi l'uva passa, chi i pinoli, chi l'alice sott'olio e chi aggiunge anche un'altra erba, ovvero il finochietto selvatico.

 La particolarità è quel gusto leggermente amarognolo, intenso e aromatico dato dagli ingredienti, un tempo reperibili nei pressi dei fiumi, e oggi facilmente acquistabili presso il fruttivendolo di fiducia. 

Come spesso accade per la maggior parte delle ricette avellinesi parliamo di un piatto che nasce dalla saggezza contadina e dalla virtù di inventare con quel poco che offre la natura. Farina, erbe e criscito non mancavano mai e, dalle sapienti mani di chi conosceva l'arte di arrangiarsi è nata la pizza con l’erba, la grande protagonista della gastronomia avellinese durante il periodo pasquale.

Leggi qui la ricetta 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Storia, tradizione e ricetta della "Pizza con l'erba"
AvellinoToday è in caricamento