menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Da Avellino per esportare le specialità del Sud: continua il viaggio del brand Argenziano

Due appuntamenti importanti per il brand avellinese sempre più presente sul mercato italiano ed estero

Una crescita inarrestabile quella di Argenziano. Il brand irpino specializzato in prodotti gastronomici di alta qualità conquista nuovi importanti mercati.
L'azienda guidata da Stefano Argenziano comincia a far parlare di sé non solo nel Mezzogiorno d'Italia, ma anche a Milano e all'estero. Sono sempre di più le botteghe del gusto e i ristoranti che scelgono la linea gourmet dell'imprenditore avellinese da inserire nel loro menù. 
Grazie al contributo professionale della chef di Summonte, Isabella Preziuso, il brand è in continua evoluzione. Alla cuoca del ristorante La Molara, il merito di sperimentare, lei per prima, la proposta Argenziano, inventando abbinamenti e piatti unici ispirati alla tradizione culinaria del Sud. Una collaborazione, quella tra Stefano e Isabella, nata per mettere sul mercato un prodotto competitivo e all'avanguardia, capace di attirare un pubblico sempre più vasto, affascinato da specialità frutto di terre generose, quanto aspre, come la Campania e la Sicilia.
Il prodotto di punta della linea è ovviamente l'olio, l'oro d'Irpinia con il suo indistinguibile Ravece, ma complice l'amore che  Argenziano nutre per una terra meravigliosa come Pantelleria, la produzione si arricchisce di altre specialità quali: lo Zibibbo, l'uva passa, il nettare di Zibibbo, il Passito e i capperi Igp. 
Nel suo viaggio volto a far conoscere e scoprire i suoi prodotti d'eccellenza, l'imprenditore accompagnato da sua sorella Stella e la regia gourmet della chef di Summonte, venerdì 17 novembre, sarà a Castellammare di Stabia, ospite dell'evento Sapori Diversi. Presso il ristorante Bistrot, vino cibo e poesia si fondono per creare un'atmosfera magica dove assaporare gustose pietanze preparate con ingredienti tipici campani, realizzate a “Quattro Mani” da Isabella Preziuso e Gaetano Calabrese. Ospite d'onore della serata il cuoco stellato lo Chef Giovanni De Vivo.
Il tour di Argenziano, però, non si ferma qui, ma riparte il giorno seguente. Dal 18 al 19 novembre farà  tappa a Firenze in occasione dei dieci anni de Il Florence Wine Event, il più antico evento di vino nella città di Dante Alighieri.

Sarà questa l'occasione per far assaggiare il nuovo nato della linea, Il dono di Bonifacio, l’aceto balsamico di Modena Igp frutto dei migliori mosti invecchiati in botti di rovere.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

I due nuovi vaccini contro il Covid in arrivo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento