menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Luca ambasciatore d'Irpinia a Berlino col suo ristorante Docg

Originario di Mirabella, il 32enne Luca nel 2018 ha aperto un wine bar a Berlino ispirato alla biodiversità irpina

La storia di Luca 32enne di Mirabella Eclano è stata raccontata dal magazine berlinese CacioePepe. L'irpino, dopo una laurea in tasca e tante esperienze in giro per il mondo ha deciso di mettere radici in Germania aprendo un ristorante dallo stile e dal sapore decisamente Made in Sud.

Innamorato della sua terra d'origine e sapientemente consapevole della biodiversità che la caratterizza, Luca ha scelto di dare un'impronta precisa al suo wine bar a Neukölln, zona sud di Berlino. Solo prodotti irpini, eccezione per verdure e Parmigiano, ma il resto sia che si tratti di olio che di qualsiasi altro prodotto sulla carta proviene dalla provincia di Avellino.

Non a caso il suo ristorante si chiama Docg, acronimo di Denominazione di Origine Controllata e Garantita per sottolineare la qualità di tutto ciò che si può degustare all’interno del locale. Ovviamente il nome del winebar palesa anche la scelta dei vini: dall’Aglianico al Taurasi passando per il Fiano, il Greco di Tufo e l’Irpinia Rosato, in carta ci sono esclusivamente le eccellenze vitivinicole avellinesi.

Per quanto riguarda la parte gastronomica Luca tra i piatti forti ha inserito molte pietanze a base di tartufo di Bagnoli: ravioli fatti a mano al tartufo nero, bruschette con caciocavallo e tartufo, il carpaccio di tartufo, le pappardelle al tartufo e l’entrecôte in salsa di tartufo.

Per gli italiani a Berlino,Tartufoshot_20190430-122300-2 Docg è sicuramente un punto di riferimento per mangiare di gusto con prodotti sani, buoni e genuini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sono cinque le regioni che dal 10 maggio cambieranno colore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento