rotate-mobile
Sapore d'Irpinia

Sapore d'Irpinia

A cura di Rosa Iandiorio

L’Irpinia è una terra di sapori autentici, custode antica di vini pregiati e specialità gastronomiche ricche di gusto. Un luogo incantevole dove sedersi in silenzio per ammirare la sua anima più vera. L'anima di una terra dove per secoli la natura ha scandito i ritmi del tempo, lasciandoci in eredità un patrimonio agroalimentare immenso. È tempo di partire buongustai per riscoprire insieme questo ‘Sapore d'Irpinia’

Sapore d'Irpinia

Riconoscimento Igp per la ciliegia di Bracigliano, coinvolti 130 ettari tra Salerno e Avellino

La ciliegia di Bracigliano è la 28a Igp della Regione Campania

La ciliegia di Bracigliano è ufficialmente iscritta nel registro europeo delle denominazioni di origine e delle indicazioni geografiche protette. La pubblicazione è avvenuta il 30.01.2023, sulla Gazzetta Ufficiale Europea n. L26 del 30.01.2023.

Le dichiarazioni dell'assessore regionale all'agricoltura, Nicola Caputo:

"Un'altra eccellenza della nostra produzione agroalimentare ottiene il riconoscimento Igp. È stata ufficialmente iscritta nel registro europeo delle denominazioni di origine e delle indicazioni geografiche protette, la Ciliegia di Bracigliano. Un risultato straordinario che premia un territorio che ha saputo valorizzare un prodotto cereasicolo come la ciliegia di Bracigliano, un frutto di assoluta qualità. Un riconoscimento che gratifica un’area tra le province di Avellino e Salerno (Baronissi, Bracigliano, Calvanico, Castel San Giorgio, Cava de' Tirreni, Fisciano, Mercato San Severino, Pellezzano, Roccapiemonte - per quanto riguarda la provincia di Salerno - e Contrada, Forino, Montoro, Moschiano per quella di Avellino). Il settore cerasicolo dell’area conta circa 500 aziende agricole ed una superficie interessata dalla coltivazione di oltre 130 ettari 

Un plauso per il risultato raggiunto va innanzitutto ai produttori del territorio che con pazienza e passione danno vita ad un prodotto di assoluta eccellenza e un plauso va fatto anche al GAL Terra è Vita che ha saputo supportare nel migliore dei modi il percorso di riconoscimento della certificazione I.G.P. per la ciliegia di Bracigliano come modello di sviluppo di qualità del territorio interessato.

L’importante obiettivo raggiunto, dell’iscrizione nel registro europeo delle denominazioni di origine e delle indicazioni geografiche protette, deve rappresentare un punto di partenza e non di arrivo. Ora è necessario concentrare ogni sforzo per costruire una strategia che traghetti la Ciliegia di Bracigliano e tutto il settore cerasicolo campano sui mercati nazionali ed internazionali. La Regione Campania è determinata nel promuovere ed incentivare le produzioni d'eccellenza che rappresentano sempre più il traino della nostra economia".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riconoscimento Igp per la ciliegia di Bracigliano, coinvolti 130 ettari tra Salerno e Avellino

AvellinoToday è in caricamento