menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ricette della Vigilia di Natale, ad Avellino si friggono le zeppole

Una tradizione del capoluogo: la tipica ciambella fritta, cosparsa di tanti granelli di zucchero

La tradizione vuole che le mamme e le nonne le preparino prestissimo, all’alba, il giorno della vigilia di Natale. Le zeppole, semplici e dolci ciambelle fritte rientrano a pieno titoli tra quei dolci tipici del pranzo del 24 dicembre. 
Mentre le donne preparano il ricco banchetto del grande cenone il palato dei bambini viene allietato da questa leccornia dal gusto intramontabile. Un classico ghiottissimo a cui è impossibile resistere. 

Di seguito la ricetta della tradizione 

Ingredienti 
Farina di Grano tenero tipo 0 - 800 g
Patate 500 g
Burro 50 g
Uova 5
Limone 1
Lievito di birra 1 cubetto 
Zucchero 5 cucchiai 
Zucchero a velo 
Olio di semi

Procedimento 

Lessate le patate in abbondante acqua. Una volta cotte, pelatele e passatele nello schiacciapatate, mettendole in una ciotola capiente.
Aggiungete alle patate la farina setacciata, le uova, i 5 cucchiai di zucchero, il burro morbido e il lievito di birra sciolto in pochissima acqua tiepida.
Impastate per bene, aggiungendo, quando l’impasto prende forma, la scorza grattugiata del limone.
Quando l’impasto sarà consistente ma morbido, date forma alle zeppole facendo delle piccole strisce che vanno a chiudersi sovrapponendosi leggermente sui bordi, con una forma che ricorda i taralli.
Lasciate lievitare per almeno due ore.
Friggete in abbondante olio di semi ben caldo e poi mettetele sulla carta assorbente. Quando sono ancora calde, ricopritele di zucchero a velo e servitele.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento