menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ricette di Carnevale, il Pastiere di Riso con ricotta Carmasciano

Un croccante guscio di pasta frolla accoglie un ripieno di crema di ricotta uova e riso cotto nel latte e reso dolce e tenero dallo zucchero

Il pastiere di riso è uno dei tanti peccati di gola della tradizione gastronomica Carnevalesca. Un dolce poco conosciuto perché offuscato dalla cugina 'pastiera napoletana' tipica del periodo pasquale. 

Ma in realtà il Pastiere di riso non è una variante della classica pastiera di grano, ma una ricetta con le proprie peculiarità che contraddistingue la cultura culinaria avellinese che affonda radici nella vita di una provincia che è terra rurale. Alla base del pastiere infatti troviamo ingredienti poveri, facilmente reperibili come le uova e la ricotta. E a seconda dei casi può essere cucinato nella versione dolce e salata, col riso, o con gli spaghetti. Qualcuno addirittura utilizzava la pasta fatta in casa tipo le “coccetelle”. Come nella maggior parte dei casi si tratta di un dolce in cui si cercava di recuperare gli avanzi, o comunque quei pochi ingredienti che si avevano in casa. 

Ne viene fuori un croccante guscio di pasta frolla cge accoglie un ripieno di crema di ricotta, uova e riso. Il riso viene cotto nel latte e reso dolce e tenero dallo zucchero. Un obbligo irrinunciabile per la festa più colorata dell'anno. 

Di seguito vi presentiamo la ricetta che prevede l'uso della ricotta Carmasciano, ma potete tranquillamente sostituirla con una ricotta di latte vaccino. 

INGREDIENTI DEL PASTIERE DI RISO

Per la pasta frolla

  • 1 kg di farina
  • 250 g di zucchero a velo
  • 300 g di burro
  • 220 g di uova
  • 100 g di latte
  • 16 g di lievito

Preparazione

Su una spianatoia impastare la farina, lo zucchero e il lievito con il burro. Appena si formano le briciole versare le uova e il latte. Far riposare per 2 ore e poi utilizzare.

Ingredienti farcia

  • 200 g di riso Arborio
  • 1 kg di ricotta Carmasciano 
  • 10 uova
  • 200 g di zucchero
  • 1/2 bicchiere di liquore Strega Alberti + liquore all’anice
  • la scorza grattugiata di 1 limone
  • 1 bacca di vaniglia

Far cuocere il riso nel latte e vaniglia fino a che non lo abbia assorbito tutto. A parte mescolare la ricotta con lo zucchero, le uova e il liquore Strega. Unire i due composti e versare nella teglia rivestite di pasta frolla. Infornare a 165° C per circa un'ora.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona Rossa, la precisazione della Regione Campania

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento