Sapore d'Irpinia

Sapore d'Irpinia

La ricetta de L'oste e il Porco: spaghetti aglio, olio, peperoncino e cavolo verde

Il cavolo è un ingrediente ricco di vitamine e minerali che raggiunge livelli di massima godibilità quando si sposa con la pasta

La ricetta che vi proponiamo oggi è un piatto dalle ottime proprietà nutrizionali. L'ingrediente principale è il cavolo verde, un alleato della salute perché ricco di nutrienti preziosi, tra cui minerali, acido folico e vitamina C. 

Fresco e tenero, si può consumare crudo, tagliato a fettine molto sottili e marinato, oppure cotto al dente al vapore e poi "sgranato". Ma se volete davvero apprezzare il gusto di questo alimento l'ideale è cucinarlo insieme alla pasta per dare vita ad un piatto bilanciato e dalle ottime qualità nutritive. 

Se infatti da mangiare a crudo non è il massimo, il cavolo raggiunge deliziosi livelli di godibilità con la pasta. Il cuoco Raffaele de L'oste e il Porco a Montoro, lo propone in una versione deliziosa e soprattutto facile da preparare. Alla base del piatto ingredienti economici e facilmente reperibili come aglio, olio, peperoncino e un buon pecorino. 

Il formato di pasta più indicato per questa preparazione, spiega Raffaele, è un formato lungo e di ottima qualità come gli spaghetti quadrati di Pastificio Graziano, perché è un prodotto irpino, realizzato con grano 100% italiano, con acqua microfiltrata delle sorgenti locali e grazie alla lenta essiccazione tiene in maniera eccelsa la cottura. Inoltre la rugosità dello spaghetto artigianale si sposa alla perfezione col condimento. 

Di seguito la ricetta de L'oste e il Porco 

Ingredienti 

  • Spaghetti quadrati
  • Cavolo verde
  • Aglio
  • Olio Evo
  • Peperoncino 
  • Pecorino 
  • Colatura d'alici

Procedimento 

Mettere sul gas una pentola con abbondante acqua che andremo a salare poco prima del bollore;

Pulite il cavolfiore e riducetelo in cimette e lasciate in acqua per 10 minuti circa, scolate il cavolo dall’acqua; quando l’acqua bolle versare le cimette di cavolo verde e lasciarli cuocere per 10 minuti circa;

Nel frattempo far soffriggere in una pentola con abbondante olio evo, gli spicchi d'aglio e il peperoncino. Lasciare rosolare ed unire il cavolo. Lasciare insaporire per 10-15 minuti.

Nel frattempo, lessare la pasta nell’acqua di cottura del cavolfiore e scolarla al dente (Raffaele consiglia 9 minuti). 

Scolare la pasta, versare in padella con l’aglio, l'olio, peperoncino, cavolo e un mestolino di acqua di cottura, aggiungere un cucchiaio di colatura d'alici, far saltare e mantecare per due minuti con abbondante pecorino. Servire subito ben caldo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in Campania Rt scende sotto 1: verso la fine della zona rossa

  • Guida Michelin, tra vecchie e nuove stelle ecco i migliori ristoranti campani

  • Fabrizio Corona rompe il silenzio sul matrimonio: la presunta moglie è avellinese

  • Nuovo Dpcm 3 dicembre: lo stop ai parenti e le deroghe per residenza e domicilio nelle regole di Natale 2020

  • Rinasce il Mercatone, inaugura il supermercato: maxi parcheggio e aree verdi

  • In Campania è stato raggiunto il picco dei contagi

Torna su
AvellinoToday è in caricamento