menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La ricetta dello chef, la crostata di castagne di Lello Romano

Un dolce d'autunno ideale per una merenda accompagnata da un tè fumante

Rinomato in tutta Italia per il lievitato simbolo del Natale, il Gran Caffè Romano a Solofra non dimentica i classici della pasticceria e come ogni autunno ripropone le antiche ricette di famiglia. Dolci che attingono da una consolidata tradizione locale e ingredienti selezionati nel rispetto delle stagioni e del gusto. Ad ogni occorrenza la sua torta per rievocare i profumi di un tempo e preservare usi e costumi di una storia che ebbe inizio nel lontano 1950.

Tra le punte di diamante della rinomata attività di Lello e Gianfranco Romano i dolci a base di castagne. Un ingrediente che è una icona per Solofra, terra di elezione di questa coltura ricca di tannini fondamentale anche per la produzione conciaria. 

Solofra infatti è ricca di castagneti e rientra nella zona di produzione della Castagna di Serino Igp. 

Un frutto di dimensioni medio-grandi e di forma rotondeggiante, per lo più asimmetrica, il suo seme è bianco latteo polpa a pasta bianca, soda e croccante dal caratteristico sapore dolce che la rende particolarmente adatta al consumo fresco, alla produzione dei marron glacée e creme spalmabili. 

Per tutte le castagne-addicted che amano il pregiato frutto autunnale in dolci prepazioni ecco la ricetta della crostata di castagne del Gran Caffè Romano. Una delle torte più golose da gustare il pomeriggio, accoccolati sulla vostra poltrona prediletta, sorseggiando un tè fumante insieme ai vostri bambini. 

(foto di repertorio 2019) 

Gran Caffè Romano-2

Ingredienti per la frolla:

•500 grammi di farina 0

•3 uova intere

•125 grammi di burro

•125 grammi strutto

•250 grammi di zucchero

•la scorza di un limone

•un pizzico di sale

Ingredienti per la crema di castagne

•1 kg di castagne peso senza buccia

•600 ml di latte

•350 grammi di zucchero

•80 grammi di cacao amaro

•100 grammi di cioccolato fondente

•120 ml di liquore Strega

•Pizzico di cannella

Procedimento per la frolla

In un pentolino fondere il burro a bagnomaria. 

In una ciotola, o nella planetaria unire al burro lo strutto e lo zucchero, lavorare fino a che non si assorbe lo zucchero.

Aggiungere la farina setacciata, le uova, la scorza del limone grattugiata, il sale e impastare la frolla fino a quando si staccherà dalle pareti. Se necessario unire qualche cucchiaio di farina. Formate una palla, avvolgetela nella pellicola e trasferite in frigo a raffreddare.

Per  il ripieno 

Lavare le castagne e con un coltellino fare un taglio sulla buccia, cuocere per 30 minuti con un pizzichino di sale. 

Pelare le castagne e cuocere per 30 minuti insieme a 400 ml latte e 150 zucchero girando frequentemente con una cucchiaia di legno, o in silicone. Frullare il tutto o passare nel passaverdure. 

Mescolare il cacao precedentemente setacciato con lo zucchero e varsateci a pioggia il latte rimanente bollente, mescolare e aggiungere il cioccolato tagliato a pezzetti, rimettere sul fuoco e appena il cioccolato si è sciolto spegnere il fuoco. Unire il tutto alle castagne cotte, aggiungere il liquore Strega e la cannella, mescore bene fino ad amalgamare omogeneamente il tutto.

Foderare la tortiera con la pasta frolla, forando con una forchetta la base , aggiungere la farcia di castagne ottenuta, tagliare la pasta frolla a striscioline e realizzare la trama sopra. 

Preriscaldate il forno a 180° e infornare la crostata per 35/40 minuti.

Servire almeno dopo un'oretta. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sono cinque le regioni che dal 10 maggio cambieranno colore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento