rotate-mobile
Sapore d'Irpinia

Opinioni

Sapore d'Irpinia

A cura di Rosa Iandiorio

L’Irpinia è una terra di sapori autentici, custode antica di vini pregiati e specialità gastronomiche ricche di gusto. Un luogo incantevole dove sedersi in silenzio per ammirare la sua anima più vera. L'anima di una terra dove per secoli la natura ha scandito i ritmi del tempo, lasciandoci in eredità un patrimonio agroalimentare immenso. È tempo di partire buongustai per riscoprire insieme questo ‘Sapore d'Irpinia’

Sapore d'Irpinia

Resta a casa con la cucina irpina: ecco la ricetta degli gnocchi avellinesi

La cucina è uno dei modi più divertenti per trascorrere la giornata a casa insieme ai vostri figli

I modi per trascorrere la permanenza forzata a casa per sconfiggere il Coronavirus sono molteplici, ma cucinare resta il più divertente per vivere un momento spensierato e di condivisione tra genitori e figli. 

 E mentre dovete rimanere lì, aiutando così tutto il Paese a combattere la diffusione del virus vi suggeriamo di provare a ripetere la ricetta di uno dei patrimoni della cucina locale: gli gnocchi avellinesi. 

Bastano pochi semplici ingredienti e il gioco è fatto. 

Ingredienti 

- 1 kg Farina di grano duro (oppure semola)

- q.b. Acqua

Procedimento 

Disponete la farina realizzando un piccolo mucchio con fontana al centro. Aggiungete acqua e sale poco alla volta, impastate a mano. Di tanto in tanto sarà opportuno infarinare la spianatoia. Il risultato sarà un composto compatto, liscio, omogeneo. Lasciate riposare per circa mezz’ora, così che l’impasto perda elasticità e possa essere facilmente steso sul piano di lavoro. 

A questo punto allungate vari pezzi di impasto fino ad avere una larghezza di circa un dito.

Tagliate a tocchetti di circa due centimetri. Infine con un coltello con lama liscia si tira il tocchetto di pasta nel senso della lunghezza che avrà l’aspetto di un padiglione auricolare.

La caratteristica degli gnocchi avellinesi preparati con la farina è che appena finita la preparazione si devono cuocere in acqua bollente salata, in quanto non devono asciugare troppo. Il tempo di cottura è di pochi minuti.

Diverso il discorso se li preparate con la farina di semola, in questo caso potete metterli ad essiccare e addirittura congelarli dopo l’essiccazione.

Per condirli optate per un sugo di pomodoro fresco con basilico, o il classico ragù. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Resta a casa con la cucina irpina: ecco la ricetta degli gnocchi avellinesi

AvellinoToday è in caricamento