rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Sapore d'Irpinia

Opinioni

Sapore d'Irpinia

A cura di Rosa Iandiorio

L’Irpinia è una terra di sapori autentici, custode antica di vini pregiati e specialità gastronomiche ricche di gusto. Un luogo incantevole dove sedersi in silenzio per ammirare la sua anima più vera. L'anima di una terra dove per secoli la natura ha scandito i ritmi del tempo, lasciandoci in eredità un patrimonio agroalimentare immenso. È tempo di partire buongustai per riscoprire insieme questo ‘Sapore d'Irpinia’

Sapore d'Irpinia Mirabella Eclano

A Re Panettone le prelibatezze del pastry chef Annibale Memmolo

Degustazione dei panettoni del pastry chef di Mirabella Eclano: a Napoli dall'11 al 12 dicembre

La maestria e la creatività dei pasticceri italiani si esibisce a Napoli nell'ambito della kermesse Re Panettone

Alla sua VI edizione il concorso è diventato ormai un appuntamento molto atteso dai pasticcieri e da tutti gli appassionati del famoso dolce natalizio. I banchi di assaggio di circa quindici pasticcieri provenienti da più regioni d’Italia, con una nutrita rappresentanza di campani, saranno allestiti con panettoni e altri dolci natalizi nelle sale del Renaissance Naples Hotel Mediterraneo (Via Ponte di Tappia), in un edificio storico rinnovato nel cuore di Napoli. 

 Ambasciatore dei sapori irpini in questo caso sarà Annibale Memmolo della pasticceria Memmolo di Mirabella Eclano. Il pastry chef porta nella città partenopea le sue meravigliose cupole realizzate principalmente con specialità italiane come mandorle, pistacchi, cioccolato, mele e agrumi canditi. 

 Negli ultimi anni Annibale Memmolo si è fatto conoscere dalla critica gastronomica per lo studio e la ricerca sulle tecniche di lavorazione e di innovazione. I panettoni artigianali del maestro pasticcere sono realizzati con lievito madre vivo, niente conservanti e ingredienti naturali.

Memmolo per l'edizione 2021 di Re Panettone sarà in scena con i suoi cavalli di battaglia: i grandi classici come il panettone milanese e il pandoro. Una scelta che rispecchia la sua idea di pasticceria sempre attenta alla tradizione, ma con un occhio rivolto alla contemporaneità degli abbinamenti. E infatti ad affiancare i classici ci saranno i cosiddetti 'inzuppati' chiamati così perché bagnati al rum. Già premiato il suo Pangianduia al rum, il Panmisù al caffè, il Panstregato alla Strega di Benevento e il Pancherì allo cherry con amarena e gocce di cioccolato fondente. 

Memmolo-7

Per vincere nella corsa del migliore Panettone in gara il segreto è puntare a un prodotto sano, genuino, gustoso che raggiunge l'apice nella punta di diamante della produzione: il panettone più richiesto alla mela con ricotta e mandorla. Un inno ai sapori e ai profumi della Campania dai sentori delicati e i profumi inebrianti. 

Per degustare le specialità del pastry chef irpino i food lovers campani potranno prenotarsi alla kermesse napoletana che si terrà sabato 10 dicembre dalle 11,00 alle 21,00 e domenica 12 dicembre dalle 11,00 alle 19,00 presso il Renaissance Naples Hotel Mediterraneo in Via Ponte di Tappia 25. 

Panettone-14

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Re Panettone le prelibatezze del pastry chef Annibale Memmolo

AvellinoToday è in caricamento