Martedì, 16 Luglio 2024
Sapore d'Irpinia

Sapore d'Irpinia

A cura di Rosa Iandiorio

L’Irpinia è una terra di sapori autentici, custode antica di vini pregiati e specialità gastronomiche ricche di gusto. Un luogo incantevole dove sedersi in silenzio per ammirare la sua anima più vera. L'anima di una terra dove per secoli la natura ha scandito i ritmi del tempo, lasciandoci in eredità un patrimonio agroalimentare immenso. È tempo di partire buongustai per riscoprire insieme questo ‘Sapore d'Irpinia’

Sapore d'Irpinia Monteverde

Premio Cerevisia "Sud e Isole" alla Birra Luppolata Serrocroce

Il Premio gode del patrocinio del ministero dell'Agricoltura, della Sovranità alimentare e delle Foreste: alla fase finale hanno avuto accesso 140 etichette artigianali

Alzato il velo sulle migliori etichette d'Italia nell'ambito del concorso Nazionale "Premio Cerevisia 2024" che si è tenuto a Perugia, nel Centro Congressi della Camera di commercio dell'Umbria.

Il "Premio Cerevisia" è stato istituito dal Banco nazionale di assaggio delle birre - comitato nato il 30 aprile del 2013 per volontà della Camera di commercio di Perugia oggi Camera di Commercio dell'Umbria, della Regione Umbria, del Cerb, Centro di ricerca per l'eccellenza della birra dell'Università degli Studi di Perugia, del Comune di Deruta e di AssoBirra, Associazione dei birrai e dei maltatori.

Il riconoscimento gode del patrocinio del ministero dell'Agricoltura, della Sovranità alimentare e delle Foreste e di Aitbm, l'associazione italiana dei tecnici della birra e del malto che, anche quest'anno, hanno messo a disposizione i propri esperti per prendere parte in veste di panelisti agli assaggi delle birre a concorso.

Tra le birre premiate la Luppolata del birrificio Serrocroce che vince il primo premio "Sud e Isole".

Luppolata è una birra prodotta con luppoli e fiori di luppolo selezionati e raccolti a mano nel luppoleto aziendale di Vito Pagnotta, a Monteverde. Dall'acqua, ai cereali fino al luppolo, questa birra è quasi interamente prodotta con ingredienti made in Irpinia. Un prodotto Km0 che riflette al 100 per cento la filosofia dell'azienda, premiata recentemente anche da Slow Food con il premio Filiera Italiana.

L'azienda di Monteverde che da anni si fregia del marchio Artigianale da Filiera Agricola Italiana è stata, infatti, pioniera di un modello di produzione basato sull' autoproduzione delle materie prime con l'obiettivo di produrre una birra contadina dal sapore d’Irpinia.

Partecipanti e Giuria

– Partecipanti: Alla fase finale del concorso sono state ammesse 140 birre provenienti da diverse regioni italiane.

– Giuria: La valutazione è stata effettuata da una giuria nazionale di degustazione, con il supporto di esperti tecnici dell’Aitbm. Il processo di selezione ha incluso esami chimico-fisici condotti dal CERB.

Vincitori

– Premio di Eccellenza: La birra Theresianer Bock, prodotta dal birrificio Theresianer Birra Italiana 1766 di Nervesa della Battaglia (Treviso, Veneto).

– Premi per Aree Geografiche:

– Nord: Birra Babel del  birrificio Foglie d’Erba (Friuli Venezia Giulia).

– Centro: Birra Gorilla del birrificio Mastri Birrai Umbri (Umbria).

– Sud e Isole: Birra Luppolata del birrificio Serrocroce Birrificio Agricolo (Campania).

– Premi per Stili e Design: Vari riconoscimenti assegnati in base a specifici stili birrari e al design delle etichette.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Premio Cerevisia "Sud e Isole" alla Birra Luppolata Serrocroce
AvellinoToday è in caricamento