Sapore d'Irpinia

Sapore d'Irpinia

Paninoteca e polpetteria, ad Avellino apre Ciacco Burger

In via Iannaccone il nuovo locale di Michele Carbone: "Non si faranno solo hamburger, ma ci sarà un banco dedicato alle tipiche polpette delle nostre nonne"

Paninoteca e polpetteria, l'ultima tendenza dello street food approda ad Avellino. A metà settembre in via Iannaccone, apre Ciacco Burger, un locale fresco e giovanile pronto a deliziarvi con memorabili proposte dal sapore decisamente stuzzicante.
Ciacco Burger punta ad essere un punto ristoro originale dove degustare fino a tarda notte sandwich squisiti, panini succulenti e polpette sorprendenti. L'idea è quella di evocare i ricordi dell'infanzia con un menù sicuramente accattivante, ma che guarda agli ingredienti genuini della nostra Irpinia. A spiegarci nel dettaglio di questo progetto il suo patron, Michele Carbone, che dopo il successo riscontrato con la gelateria-yogurteria Vincent Self, di via Scandone, ha deciso di scommettere anche sulla ristorazione.
“Sono quasi 5 anni che la Gelateria Vincent Self è aperta – esordisce Michele - Ho scelto di aprirla nel 2014 in quanto in città mancava una gelateria self service.  Durante questo periodo non ho mai chiuso, mai un giorno di riposo, mai delle ferie, sono stato aperto tutti i giorni con ritmi di 12/ 14 ore al giorno, scoprendo che anche in inverno si può vendere gelato. Conosco personalmente tutti i miei clienti, con tutti loro ho instaurato un buon rapporto. Il progetto della panineria è nato in un secondo momento, sia per una passione personale sia per una voglia di portare in città un'attività nuova”.
Ciacco Burger vuole stupire la sua clientela con un'offerta gastronomica che non ha la pretesa di essere gourmet, ma senza inseguire fenomeni gastro-fighetti, ha intenzione di offrire un prodotto buono, artigianale e alla portata di tutti.
“Ciacco burger sfornerà panini differenti dai soliti, saranno panini da effetto wuaaaauuu – sottolinea Michele Carbone – Utilizzeremo carne proveniente solo dai pascoli dell'Irpinia precisamente dalla Valle dell'Ufita. La nostra filosofia è quella di produrre e di comprare tutto in "casa": niente carni congelate, sottovuoto, carni estere, insomma cose semplici e di qualità”.
Infine, cavallo di battaglia del locale saranno le tipiche polpette della nonna, polpette classiche ma proposte nei più svariati abbinamenti con un tocco di creatività firmato Ciacco: “Non si faranno solo hamburger ma ci sarà un banco dedicato alla vendita delle polpette, le polpette quelle buone, le polpette delle nostre nonne, quelle con i sapori veri. Ciacco ci mette la faccia, in tutti i sensi – conclude il ristoratore – il mio volto è il logo dell'attività, proprio perchè tante persone sanno già quanta passione e rispetto metto nel mondo del food”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quando finirà la zona rossa in Campania: si rischia una settimana in più

  • Coronavirus, l'indice Rt di Avellino è quasi il doppio di quello di Napoli

  • Coronavirus in Irpinia, sono 93 i positivi di oggi: altri 13 ad Avellino

  • Coronavirus in Irpinia, sono 115 i positivi di oggi: altri 19 ad Avellino

  • Colti da sintomi febbrili, chiamano l'Asl di Avellino per il tampone ma non risponde nessuno

  • Coronavirus in Irpinia, sono 138 i positivi di oggi: altri 12 ad Avellino

Torna su
AvellinoToday è in caricamento