rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Sapore d'Irpinia

Sapore d'Irpinia

A cura di Rosa Iandiorio

L’Irpinia è una terra di sapori autentici, custode antica di vini pregiati e specialità gastronomiche ricche di gusto. Un luogo incantevole dove sedersi in silenzio per ammirare la sua anima più vera. L'anima di una terra dove per secoli la natura ha scandito i ritmi del tempo, lasciandoci in eredità un patrimonio agroalimentare immenso. È tempo di partire buongustai per riscoprire insieme questo ‘Sapore d'Irpinia’

Sapore d'Irpinia

Panettoni 2022, i migliori secondo il Gambero Rosso: due le pasticcerie irpine

La rivista enogastronomica premia due rinomate realtà della provincia avellinese: Dolciarte e Gran Caffè Romano

Come ogni anno, è stata pubblicata la classifica del Gambero Rosso che decreta i migliori panettoni del Natale 2022. Una rassegna dei migliori dolci meneghini che hanno superato il giudizio alla cieca di esperti giornalisti di settore.

"Come tutti gli anni abbiamo assaggiato decine di prodotti - si legge sul sito del Gambero Rosso  - allestendo tavoli di degustazione circondati da decine e decine di panettoni tradizionali, in tutte le loro espressioni: alti, bassi, con e senza glassa, a forma di fungo o a pagnotta. Un vero e proprio paradiso per gli amanti del genere".

Due le degustazioni che hanno riguardato il panettone classico: la prima, a fine ottobre, per esigenze editoriali e la seconda all'inizio di dicembre.

In entrambi i casi, il network enogastronomico, ha premiato delle realtà della provincia avellinese: Gran Caffè Romano, a Solofra e Dolciarte, ad Avellino.

Ecco cosa dice la guida dei loro lievitati: 

Gran Caffè Romano 

Lello romank gran caffe romano 0190902-WA0012-2

A Solofra, in provincia di Avellino, Raffaele e Gianfranco Romano hanno eretto un tempio al panettone. Tra i loro lievitati, infatti, il Pantheon è la punta di diamante. Si presenta superbo ed elegante, dalla cupola maestosa interamente ricoperta di glassa alla mandorla, pomposa, compatta e profumata di forno. All’interno si scopre un panettone ben fatto, realizzato con ingredienti selezionati di prima scelta. Il lievito madre di pasta viva dà forma ad una struttura soffice e fragrante, grazie al burro di panna di centrifuga zangolata entro 24 ore dalla mungitura del latte. Gli agrumi, canditi da una piccola azienda artigiana, sono carnosi e saporiti e condiscono il tutto, accompagnati da uvetta sultanina 6 corone, impreziosita da un bagnetto al rhum. Al palato è un’esplosione di aromi, profumi e sapori. Si riconoscono tutti gli ingredienti in un insieme armonico ed equilibrato.

Dolciarte

FB_IMG_1dolciarte574145641812-2

Un signor panettone, quello di Dolciarte. Bello da vedere e delizioso da mangiare. Una cupola tonda e accattivante, con la croce della scarpatura ben delineata. Cresciuto, dagli alveoli perfettamente sviluppati, ha la consistenza di una nuvola, soffice e leggero. Ingredienti selezionati e di ottima qualità per un lievitato dal profumo dolce e agrumato, che si lascia mangiare fetta dopo fetta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Panettoni 2022, i migliori secondo il Gambero Rosso: due le pasticcerie irpine

AvellinoToday è in caricamento