rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Sapore d'Irpinia

Opinioni

Sapore d'Irpinia

A cura di Rosa Iandiorio

L’Irpinia è una terra di sapori autentici, custode antica di vini pregiati e specialità gastronomiche ricche di gusto. Un luogo incantevole dove sedersi in silenzio per ammirare la sua anima più vera. L'anima di una terra dove per secoli la natura ha scandito i ritmi del tempo, lasciandoci in eredità un patrimonio agroalimentare immenso. È tempo di partire buongustai per riscoprire insieme questo ‘Sapore d'Irpinia’

Sapore d'Irpinia

Panettone Day, tre i pasticcieri irpini finalisti del concorso

La finale sarà disputata a settembre a Milano

Romano, Barbato e Giannotti. Sono loro i pasticcieri irpini finalisti di Panettone Day 2021, il concorso nazionale di pasticceria riconosciuto per la sua autorevolezza e giunto ormai alla nona edizione. 

La kermesse ideata dall’azienda Braims in partnership con Novacart e in collaborazione con Callebaut, Vitalfood, FB e grazie al prezioso supporto tecnico del team di CAST Alimenti, nasce con l’obiettivo di promuovere il valore dell’artigianalità e la cultura del panettone in tutta Italia.

Tra le pasticcerie della nostra provincia che accedono alla finale troviamo Perrotta di Montella nella categoria creativa e la Pasticceria Barbato e il Gran Caffè Romano di Solofra nella categoria cioccolato rosa. 

I loro lievitato hanno conquistato il maestro Iginio Massari durante la selezione in Cast Alimenti e sono stati scelto tra i finalisti della nona edizione su circa 200 partecipanti al concorso.

L'importanza del concorso

È in occasione del lancio di questa nona edizione che il Maestro Massari ha voluto ribadire l’importanza del concorso Panettone Day e dare un messaggio a tutti i pasticceri sull’importanza di ripartire e sperimentare nuove opportunità per valorizzare l’artigianalità e il saper fare che ha reso l’Italia famosa nel mondo.

“Il concorso Panettone Day è un’iniziativa unica nel suo genere e quest’anno il suo significato assume un’importanza ancora maggiore grazie alla grande opportunità di visibilità che offre non solo ai vincitori, ma a tutti i 25 finalisti del concorso. Il periodo che l’Italia sta vivendo non è dei più felici, ma questo può rappresentare una sfida per intraprendere strade che non avremmo mai pensato di percorrere e innovare il nostro business per migliorarci, rispondendo alle nuove richieste della clientela.”

I vincitori di quest’edizione saranno proclamati durante la finale che si svolgerà il 14 settembre presso l’esclusiva Sala Mengoni del Ristorante Cracco in Galleria Vittorio Emanuele a Milano e potrà essere seguita in live streaming sui canali social di Panettone Day Qui ogni panettone sarà degustato in totale anonimato da una prestigiosa giuria, della quale, oltre a Iginio Massari, fanno parte lo chef stellato Carlo Cracco, Marco Pedron, Head Pastry Chef del Ristorante Cracco e nuova stella emergente della Pasticceria Italiana, oltre al vincitore dell’edizione 2020, Gianluca Prete.

La vendita dei prodotti

Dal 4 al 31 ottobre, i panettoni dei finalisti saranno in vendita all’interno del nuovo Temporary Store situato in Corso Garibaldi (angolo Via Palermo 21), che offrirà ai pasticceri un’esclusiva vetrina in pieno centro a Milano, nonché al pubblico milanese che da sempre apprezza questo dolce unico, il preludio di quelle che saranno le dolcezze delle prossime festività.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Panettone Day, tre i pasticcieri irpini finalisti del concorso

AvellinoToday è in caricamento