Sapore d'Irpinia

Sapore d'Irpinia

Pane fatto in casa senza lievito: la ricetta

Il lievito è introvabile, provate a risolvere il problema con la ricetta del pane azzimo

Nei supermercati italiani, e in particolare in quelli della Campania, non si trova più lievito di birra. È introvabile e bisognerà aspettare un po' prima di poterlo riacquistare.

Tuttavia esistono tanti rimedi per farne a meno. Ad esempio, a seconda che voi vogliate preparare un dolce, o del pane si può utilizzare:

  • il cremor tartaro, o bitartaro di potassio, è un sale acido ed è un ottimo agente lievitante 
  • Acqua frizzante e bicarbonato
  • Limone e bicarbonato
  • Yogurt e bicarbonato 
  • Oppure potete creare il vostro lievito madre. 

Ma se avete urgenza di preparare il pane e non siete molto brave in cucina potete preparare il pane azzimo, perfetto ad accompagnare qualsiasi tipo di pietanza.

 Per chi non lo conosce parliamo di un alimento tipico della Pasqua ebraica perché ricorda l’esodo dall’Egitto e rappresenta proprio il pane che veniva preparato degli ebrei che stavano fuggendo dall’Egitto e che quindi non poteva prevedere tempi di lievitazione ma veniva impastato e cotto molto velocemente.

Questo pane, però, aveva il vantaggio di potersi conservare a lungo e quindi poteva essere trasportato e consumato nell’arco di parecchi giorni. Il risultato è molto gustoso, più o meno croccante a seconda dello spessore che si dona alla pasta. Il sapore molto neutro di conseguenza potrà essere associato a salumi, formaggi ed alimenti di vario tipo.

Ingredienti

250 g di farina 00

110 ml di acqua

Come preparare il pane azzimo

La prima cosa da fare per realizzare il pane azzimo è preriscaldare il forno a 240°C. Fatto questo dovrete spostarvi sul piano di lavoro, all’interno di una ciotola o direttamente in planetaria rf aggiungere la farina.

Poco per volta aggiungete l’acqua, che deve essere a temperatura ambiente o leggermente intiepidita. Iniziate a lavorare il tutto con dei movimenti molto decisi ed energici per diversi minuti, fino a quando farina e acqua si legheranno alla perfezione. Soltanto quando avrete ottenuto un panetto molto elastico potrete dividerlo in tre parti e stendere ogni pallina sul piano di lavoro infarinato usando un mattarello.

Decidete lo spessore da dare al vostro pane in base al risultato finale che volete ottenere. Se volete del pane croccante stendete il panetto in una sfoglia più sottile. Spostate la sfoglia così ottenuta su una teglia precedentemente foderata con della carta da forno e bucherellate con i rebbi di una forchetta.

A questo punto non vi resta che infornare per circa 10 minuti, rigirando a metà cottura il pane così da consentire una doratura ben omogenea. I tempi di cottura potranno variare in base allo spessore che avete dato al vostro pane senza lievito. Del pane più sottile, infatti, cuocerà più velocemente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una volta pronto sfornate e fate freddare. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Luca blocca la consegna di dolci e pizze anche a panifici e alimentari

  • Coronavirus in Irpinia: ecco la mappa aggiornata, Comune per Comune, al 26 marzo 2020

  • Coronavirus, l'aggiornamento della Protezione Civile: "Sono 62.013 i positivi, in Campania 1.169"

  • Coronavirus, uno studio rivela: "Campania fuori dall'emergenza entro il 20 aprile"

  • Bonus 600 euro, si parte il primo aprile: l'Inps spiega come averlo

  • Come sostituire il lievito per dolci e avere torte alte e soffici

Torna su
AvellinoToday è in caricamento