menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Puglia, Campania, Calabria e Sicilia: ecco la nuova linea di Oli Evo firmati Sabino Basso

La nuova linea "Sabino Basso" rappresenta un'accurata selezione di Oli DOP e IGP delle principali regioni del Sud Italia

Porta il nome del suo ideatore la nuova linea di Oli extra vergine d'oliva dell'oleificio Basso. Un box elegante espressione di 4 aree geografiche differenti che portano sull'etichetta il nome e il cognome di Sabino Basso. La prestigiosa gamma di Oli Evo, frutto di un'accurata selezione delle principali regioni del Sud Italia è stata presentata dall'imprenditore irpino a Salerno presso casa Nuceria che ne ha curato il packaging. Insieme a lui il presidente della Camera di Commercio Andrea Prete, lo chef Raffaele Vitale e il giornalista Luciano Pignataro. Due Igp e due Dop per 4 prodotti eccellenti tipici delle regioni di origine: 

Puglia "DOP Terra di Bari" - Castel del Monte"; Campania "DOP Penisola Sorrentina"; Sicilia "IGP Sicilia"; Calabria "Olio di Calabria IGP".

La missiom dell'azienda leader in tutto il mondo nel settore oleiario è abbattere i pregiudizi sulla grande distribuzione creando un collegamento tra il mondo industriale e quello agricolo attraverso un olio di grande qualità. Un modo anche per mettere al centro le esigenze di un consumatore sempre più attento all'alimentazione e alla cultura che ruota attorno ad essa.

"Il settore è stato screditato a causa di scandali e accuse non vere- ha detto Basso ai microfoni di Telenostra - vogliamo dimostrare che in Italia gli oleifici seri ci sono. Dopo un progetto lungo quasi un anno, con questa nuova linea l'utente ha la possibilità di scegliere per i suoi piatti sfumature diffrenti a seconda dei propri gusti. Sono oli con caratteristiche specifiche che riflettono la zona d'origine".

Alle parole di Basso fa eco il giornalista Luciano Pignataro: "Bene queste iniziative perché sono convinto che l'olio è la nostra miniera e a differenza del vino che può essere prodotto in tutto il mondo con buoni risultati, l'olio ha bisogno di caratteristiche precise che si trovano soprattutto nel Mediterraneo. Ecco che azioni come queste che lo valorizzano nelle diverse sfumature, sono importanti".

La linea Sabino Basso si aggiunge agli altri oli Monocultivar tipici del sud Italia prodotti dall'azienda irpina, come il Ravece, il Coratina, il Nocellara, l’Ogliarola ed il Carolea.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania, prorogata la data per il pagamento del bollo auto

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Camion parcheggiato avvolto dalle fiamme, indagini in corso

  • Cronaca

    Tragedia in Irpinia, bimba di 7 mesi muore in ospedale

  • Attualità

    Vaccini: lite tra Arcuri e De Luca in riunione online

  • Cronaca

    Ancora Covid a scuola, positiva una bambina a Serino

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento