rotate-mobile
Sapore d'Irpinia

Sapore d'Irpinia

A cura di Rosa Iandiorio

L’Irpinia è una terra di sapori autentici, custode antica di vini pregiati e specialità gastronomiche ricche di gusto. Un luogo incantevole dove sedersi in silenzio per ammirare la sua anima più vera. L'anima di una terra dove per secoli la natura ha scandito i ritmi del tempo, lasciandoci in eredità un patrimonio agroalimentare immenso. È tempo di partire buongustai per riscoprire insieme questo ‘Sapore d'Irpinia’

Sapore d'Irpinia Grottaminarda

Stile contemporaneo e chiarezza espressiva, da "Sensi Bistrò" la cucina di Andrea Raimo

Uno spazio intimo ed elegante disegnato ad immagine e somiglianza dello chef Andrea Raimo, 36enne di Serino con esperienze illustri negli stellati campani

Sensi Bistrot traccia a Grottaminarda una linea gastronomica inedita che racconta una cucina di terra e di mare con una impronta chiara e contemporanea.

Il locale è situato in una via poco distante dal centro cittadino. L’interno è caratterizzato dalla grande cucina a vista, tavoli effetto ruggine e comode poltroncine. Le pareti blu e i tagli di luce sospesi creano un ambiente moderno ideale per assaporare piatti originali basati su stagionalità e creatività.

Il locale-2

Uno spazio intimo ed elegante disegnato ad immagine e somiglianza dello chef Andrea Raimo, 36enne di Serino con esperienze illustri negli stellati campani, Quattro Passi e Marennà (ai tempi di Barrale), solo per citarne alcuni.

Dietro questo micro-universo costruito a misura del cuoco e in funzione dell’ospite, c'è la firma dei fratelli Claudio e Lucia Tocco che dopo un lungo percorso nella ristorazione, hanno scelto di investire nel talento di Andrea per dare forma ad un 'salotto gastronomico' che tocca il territorio campano con coraggio e curiosità.

I fratelli Tocco con lo chef Raimo e la brigata del Sensi-2

Qui Raimo converte la maturità acquisita in vitalità creativa: ricordi, viaggi e pensieri si fondono con un approccio stilistico che ha l'unico obiettivo di regalare una piacevole esperienza gustativa.

E infatti, il nome scelto per il ristorante è Sensi: "Come diceva Giorgio Gaber, “un uomo sapiente può godere dello spettacolo del mondo soltanto con l’aiuto dei sensi - spiega Andrea - E allora l'idea del nosto format è richiamare quelli che sono i cinque sensi perché la nostra mission è accompagnare l'ospite in un viaggio che lo appaghi non solo attraverso il gusto, ma anche e sopratutto attraverso l’olfatto e la vista e perché no, il tatto e l’udito".

Da Sensi Bistrot troverete un menu che richiama il sapore dei ricordi, ma con un'angolazione del tutto nuova col fine ultimo di riscoprire la cultura della buona cucina. 

La chiave di tutto? Sapori netti, materie prime straordinarie, tecnica.

"Il menu è stagionale e può subire delle piccole variazioni in base al mercato - aggiunge Andrea Raimo - Proviamo a rispettare il ciclo della natura e di approvigionarci dai produttori locali. Grottaminarda è un grande territorio, ricco di biodiversità: olio e verdure, sono Km0, il Baccalà è di Sabino Gengaro, la pasta secca di Armando. Per il pescato fresco, invece, ho dei fornitori di fiducia da cui mi reco io personalmente per scegliere solo il meglio. Bisogna smontare i luoghi comuni, si può trovare ottimo pescato anche in Irpinia e i clienti desiderano mangiare una cucina di mare innovativa anche se siamo lontani dalla costa".

La cucina di Andrea Raimo è figlia di una gran preparazione: il cuoco sa di cosa parla e cosa sta plasmando. Ogni piatto è una concentrazione di elementi che vogliono onorare la Regione Campania. Seguiamo, fiutiamo e rintracciamo in ogni portata il segno dei passi compiuti dallo chef. Irpinia, Costiera, Cilento sono presenti con la responsabilità di cucinare e fare il meglio per l'ospite con una proposta abile nel trasferire il calore e la convivialità di cui il cibo è espressione. Una cucina "piaciona" come ama definirla Andrea, dove la tecnica è a servizio del prodotto.

Niente virtuosismi estremi, al centro c'è il cliente e il gusto. Ogni piatto è elaborato intorno ad un ingrediente, con attenzione alle cotture e ai condimenti. 

Qualche esempio?

Da Sensi si può mangiare alla carta o seguire l’estro di Andrea che supportato dal sous Dylan vi farà divertire con un intrigante percorso degustazione.

Per i più curiosi consigliato lo chef's table di fronte alla cucina.

Chef's table-2

Si parte dagli entrée, omaggio chiaro alle radici:

  • Tartare di manzo, maionese al limone, tartufo 
  • Pallotta fritta cacio e ova con mostarda ai fichi
  • Tartelletta al nero di seppia con brasato all'agnello
  • Mini croissant, pomodoro cotto e ricotta salata 

Gli Entrée-2

Poi giungono in sequenza i grissini al burro, grissini sugna e mandorla, pane caldo croccante e burro di bufala cilentana al Sale Maldon.

Pane e grissini-2

Gli antipasti sono all’insegna di sapori riconoscibili ripensati con tecniche moderne:

Gamberi rossi-2

  • Gamberi rossi, Kumquat, mandorle e olio alle erbe
  • Uovo in camicia, pane, pollo e cima di rapa
  • Baccalà panna, piselli e prosciutto 

I primi sono la punta di diamante in carta. 

Nei piatti di mare spiccano i tributi alla Costiera dove Andrea ha iniziato la sua professione di chef.

Paccheri Armando con pesci di scoglio-2

  • Paccheri, pesci di scogli, buillabaisse e polvere di alghe

Risotto Limone e cozze-2

  •  Risotto limone, cozze e pepe nero 

Agnolotti-2

  • Agnolotti zucchine, zafferano e caciocavallo 

Convincono anche i secondi che sono un susseguirsi di tecnica e cotture contemporanee. 

Spigola arrosto-2

  • Spigola arrosto, cipollotti, salsa olandese alle alghe
  • Manzo, spinaci, porcini e tartufo 

Manzo con spinaci-2

Infine i dolci, anche questi pensati e preparati dallo chef.

Noi abbiamo provato un ottima Namelaka al cioccolato bianco con sorbetto di fragole e a seguire la piccola pasticceria a base di gelatina di fragole e cioccolato alle nocciole.

Namelaka-2

A completare la degustazione i dettagli: ogni pietanza è contenuta in un armonico ed elegante servizio per trasferire tutto il calore e l’importanza che il cibo deve avere.

Petit Four-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stile contemporaneo e chiarezza espressiva, da "Sensi Bistrò" la cucina di Andrea Raimo

AvellinoToday è in caricamento